QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 20°23° 
Domani 22°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 23 settembre 2019

Cronaca mercoledì 10 agosto 2016 ore 13:57

Botte per il cocco

Due venditori ambulanti si azzuffano nel parcheggio della spiaggia a Lacona per il diritto di vendere cocco, una decina le persone coinvolte



CAPOLIVERI — Cocco bello, cocco violento. E' quanto accaduto nella serata di ieri nel parcheggio antistante la spiaggia di Lacona quando due venditori ambulanti sono venuti alle mani, e con loro amici e parenti, per l'esclusiva di vendita sul litorale capoliverese.

Il fatto ha avuto origine quando uno dei venditori, tornando al parcheggio, ha trovato il proprio mezzo sfregiato con le fiancate rigate. Nemmeno il tempo di reagire che, stando alle ricostruzioni degli agenti, è stato avvicinato da un collega appartenente però a una famiglia rivale.

Gli animi si sono scaldati in pochi minuti e dalle offese si è passati all'aggressione. Le urla e la grande concitazione hanno richiamato anche esponenti delle due fazioni, amici e parenti, che sono stati coinvolti anch'essi nel parapiglia generale aumentando la confusione e richiamando molti turisti stupiti dalla spiaggia.

Una decina in tutto le persone coinvolte e sono dovuti intervenire agenti della Polizia di Stato e una pattuglia dei Carabinieri per sedare gli animi e riportare la pace. Si è reso necessario anche l'intervento di un’ambulanza del 118 il cui personale ha provveduto a prestare le cure del caso all'ambulante aggredito che tuttavia non ha riportato lesioni di rilievo.

Sul capo dei litiganti, trasferiti in commissariato per l'identificazione e le deposizioni, pende ora una possibile denuncia per aggressione, lite e danneggiamento. Particolare rilevante: la vendita ambulante, anche dei generi alimentari, è comunque vietata sulle spiagge capoliveresi da un'espressa ordinanza del sindaco in merito.



Tag

Conte: «Fisco iniquo e inefficiente, serve riforma»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità