QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 13°25° 
Domani 15°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 16 giugno 2019

Attualità martedì 27 novembre 2018 ore 22:30

Barbetti: "Senza l'unanimità salta tutto"

Ruggero Barbetti, sindaco di Capoliveri

Il sindaco di Capoliveri in una intervista ci ha spiegato la situazione del contributo di sbarco, della Gat e i vari passaggi previsti



CAPOLIVERI — Sindaco, dopo la movimentata consulta dei sindaci della Gestione associata per il turismo (Gat) di ieri, come si risolve la situazione relativamente al contributo di sbarco e alla Gestione associata, di cui il Comune di Capoliveri è capofila?

"Io mi auguro che qualcuno faccia ragionare il sindaco di Rio, Corsini, perché ieri in sede di riunione era convinto di poter continuare a riscuotere la quota di 3,50 del contributo di sbarco a fronte di una delibera di aumento da parte degli altri Comuni. Ho cercato di spiegargli che serve l'unanimità perché alle compagnie di navigazione noi dobbiamo comunicare un importo unico da applicare".

Cosa si rischia quindi se non si arriva all'unanimità sul contributo di sbarco?

"E' ovvio che il Comune capofila non può comunicare tariffe diverse ma deve comunicare una cifra unica che deve essere approvata prima da tutti e sette i Consigli comunali".

Quindi senza unanimità salterebbe tutto, anche la Gestione associata del turismo che si regge appunto sul contributo di sbarco...

"Si, infatti, ieri, per esempio, il Comune di Campo nell'Elba anticipava già che in questa ipotesi istituirebbe la tassa di soggiorno. Per quanto mi riguarda, almeno finché io sarò sindaco di Capoliveri, non istituirò mai la tassa di soggiorno che per me equivale a una rapina fatta ai danni delle strutture alberghiere.  Facendo un rapido calcolo la tassa di soggiorno per una struttura ricettiva medio-piccola impatterebbe per circa 60mila euro l'anno. Io mi auguro che qualcuno riesca a far capire al sindaco del Comune di Rio come funziona il contributo di sbarco e che lo faccia ragionare perché in caso contrario si prende una grande responsabilità verso tutta l'Elba".

E lei cosa ne pensa di questa situazione?

"Io ci ho messo la faccia e come struttura comunale abbiamo messo a disposizione personale ma ci siamo anche presi la responsabilità di gestire importanti somme con tutti i rischi del caso ma se i Comuni non mi danno le adeguate risorse per la promozione non sono disponibile ad andare avanti. In tempi di crisi, per essere più competitivi sul mercato, così come fanno le grandi aziende, non ci si chiude ma ci si rinnova e si fanno investimenti per migliorarsi".

E ora che cosa succede, c'è qualche iniziativa a distanza di un giorno dalla riunione di ieri?

"Ieri la consulta dei sindaci a maggioranza ha approvato l'aumento del contributo di sbarco portandolo a 5 euro. Ora nei più brevi tempi possibili i Consigli comunali dovranno deliberare questa scelta, io manderò comunicazione a tutti. Ma per applicare l'aumento e quindi per poter scrivere alle compagnie di navigazione di applicarlo servono le delibere di tutti e sette i Comuni elbani".

Quindi?

"Io le posso anticipare che ho già scritto una lettera indirizzata a tutti i responsabili finanziari dei Comuni elbani e ai rispettivi assessori al bilancio, nella quale spiego le criticità emerse nell'incontro di ieri e in cui invito a tenere presente che in sede di redazione di bilancio di previsione 2019 soprassiedano rispetto all'inserimento delle quote del contributo di sbarco. La stessa lettera è indirizzata anche alle compagnie di navigazione perché Capoliveri, Campo nell'Elba, Porto Azzurro, Marciana e Marciana Marina prevedono che approveranno a breve, nei rispettivi Consigli comunali, l'aumento dell'importo, così come lo hanno approvato i sindaci ma dall'altro lato invece Rio e Portoferraio hanno annunciato che i loro Consigli comunali voteranno a sfavore. Quindi in mancanza dell'unanimità di tutti i Comuni elbani, documentata dalle sette delibere di approvazione dei Consigli comunali, noi non potremo comunicare l'importo da esigere alle compagnie di navigazione e salterebbe tutto".

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Attualità