Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:PORTOFERRAIO19°23°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 21 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Allegri furioso a fine partita, la frase urlata uscendo dal campo: «E vogliono giocare nella Juve»

Attualità mercoledì 28 luglio 2021 ore 11:00

Prevenzione, controllo gratuito della vista

Due giornate dedicate alla prevenzione dei rischi derivanti sulla vista dalla non corretta esposizione al sole sia al mare che in montagna



CAMPO NELL'ELBA — Venerdì 30 e nella mattinata di sabato 31 Luglio, in Piazza Dante a Marina di Campo è stata organizzata una iniziativa dedicata alla prevenzione e alla sensibilizzazione della popolazione sui comportamenti e stili di vita da tenere per evitare i gravi danni derivanti dai raggi solari e da una non corretta esposizione al sole nel periodo estivo, sia al mare che in montagna.

Il Progetto “La Prevenzione non va in vacanza”, al suo quarto anno è stato messo a punto da Iapb,  Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità, quest’anno, il secondo anno della pandemia, come si legge in una nota degli organizzatori "si è voluto ricordare quanto sia importante la prevenzione e che, nonostante la grave situazione che tutti noi stiamo vivendo, deve continuare ad essere un indispensabile obbiettivo di tutti. Semplici comportamenti, quasi automatici, indossare un paio di occhiali da sole di buona qualità, un cappellino nelle ore più assolate, crema protettiva. Questo vale ancora di più per i più piccoli; perché i danni agli occhi e alla pelle da piccoli, possono procurare gravi malattie in età adulta".

Ne parlerà il dottor Fausto Trivella, consulente scientifico di Iapb Toscana, illustrando al pubblico presente le finalità ed obbiettivi del progetto. In particolare saranno evidenziati i possibili rischi per gli occhi derivanti da errati stili di vita. I raggi del sole possono procurare o accelerare patologie insidiose e pericolose per la vista, comprese patologie che possono portare alla perdita grave o totale della visione.

Iapb Toscana, spiega che "quest’anno ha deciso di spostarsi all’Elba nei giorni della massima affluenza. In qualche modo una sfida, anche per le obbiettive difficoltà logistico organizzative. E questo è ancora più significativo per ricordare a tutti che anche in vacanza non vanno dimenticate le buone prassi igienico sanitarie e l’acquisizione di corretti e permanenti stili di vita e di comportamento. Prima dell’incontro con il pubblico, previsto alle 21,30 di venerdì, grazie alla disponibilità di un moderno ambulatorio oculistico mobile, sempre in Piazza Dante, saranno effettuati screening visivi gratuiti dalle 18 alle 20, proseguiranno le visite nella mattinata di sabato dalle 9,30 alle 11,30".


Si ringrazia l’Amministrazione comunale di Campo nell’Elba per la disponibilità e collaborazione per la realizzazione di questa iniziativa. Gli aspetti logistici e organizzativi sono stati curati dalla Croce rossa italiana dell’Elba che garantirà con i propri Volontari anche gli aspetti legati al percorso di sicurezza Covid, dalla Proloco di Marina di Campo che allestirà per l’incontro Piazza Dante.


Il Sole è un Amico, ma alla pari di un farmaco salvavita ha anche effetti collaterali importanti, ma basta poco, veramente poco per godere dei soli effetti positivi. Questo è il semplice messaggio lanciato da IAPB, Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti, dalla Croce rossa italiana e dalla Proloco di Campo che invitano ad essere presenti per questa importante opportunità.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La segnalazione arriva da Riccardo Nurra, ex assessore del Comune di Portoferraio, che invita gli attuali amministratori a curare il decoro urbano
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Sport

Attualità