Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:30 METEO:PORTOFERRAIO19°36°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Brucia la collina dei Camaldoli, paura a Napoli
Brucia la collina dei Camaldoli, paura a Napoli

Attualità lunedì 11 aprile 2022 ore 09:40

Porto, effettuata la pulizia dei fondali

Trenta copertoni e lo scafo di una barca recuperati dalle acque del porto di Marina di Campo durante la giornata di pulizia



CAMPO NELL'ELBA — Venerdì 8 Aprile, si è svolta la pulizia dei fondali nel porticciolo di Marina di Campo. L'iniziativa è stata organizzata da Igiene Service srl, società concessionaria per la gestione del porto  in collaborazione con il Comune di Campo nell'Elba, la Capitaneria di Porto, i Diving di Marina di Campo, Ced, Pro loco, ESA, l’associazione Amici del Porto e i loro volontari.

I volontari hanno iniziato le immersioni alle ore 9,30 e fino alle 12 hanno lavorato non-stop per recuperare quanti più rifiuti possibili dai fondali.

"Con triste constatazione - spiegano da Igiene Service - sono stati recuperati dal fondale una trentina di copertoni, batterie, pile e cavi elettrici, tubature e svariate bottiglie di vetro e plastica, pentolame e piatti in ceramica. Ed inoltre, una bicicletta, varie ancore e cartelli. Verso le 13,30 si è riusciti a recuperare dal fondale anche lo scafo di una barca che i sub hanno rinvenuto".

Durante le attività di pulizia, numerose scolaresche delle elementari sono andate sul porto con le loro insegnanti ad assistere alle operazioni; per i bambini è stato entusiasmante vedere i sub in azione, ma erano meravigliati e dispiaciuti per la quantità di “cose che non dovrebbero stare in mare” e che venivano via via recuperate.

"A fine immersione - prosegue la nota - tutti i volontari si sono felicemente riuniti attorno ad una griglia con salsicce e birre, per recuperare il dispendio di energie profuse, consapevoli che sul fondo marino c’è rimasto ancora qualcosa da recuperare, ma questo è almeno un buon inizio. Si spera che la gente diventi sempre più rispettosa verso l’ambiente, e ci sia una maggiore attenzione nell’evitare inquinamenti e dispersione di oggetti in mare".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I carabinieri forestali hanno trovato opere eseguite e in corso senza i necessari permessi e hanno denunciato la proprietaria
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport