Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:27 METEO:PORTOFERRAIO17°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del rapimento di 5 soldatesse israeliane il 7 ottobre, insulti e sangue

Attualità domenica 12 marzo 2023 ore 15:30

Aeroporto, "entro Aprile necessario decidere"

Claudio Boccardo, amministratore unico di AlaToscana, ha spiegato che il rischio chiusura dello scalo è concreta se il territorio non decide



CAMPO NELL'ELBA — "Entro Aprile il territorio elbano e quindi le istituzioni devono decidere se mantenere l’aeroporto avviando un percorso per l'allungamento della pista o se lasciare che lo stesso scompaia".

A fare chiarezza sulla situazione è stato Claudio Boccardo, amministratore unico di Alatoscana che gestisce lo scalo aeroportuale di Marina di Campo.

Aprile, secondo Boccardo, è la data limite per decidere perché deve essere presentato il bilancio e Toscana Aeroporti che detiene delle azioni di Alatoscana ha dato questo ultimatum per decidere.

Boccardo, almeno dal 2019, in varie assemblee pubbliche ha spiegato che l’aeroporto elbano "così come è non è più sostenibile perché il mercato è cambiato e non ci sono più compagnie aeree disposte ad investire su aerei piccoli dato che ciò risulta antieconomico".

Boccardo ha inoltre spiegato che "Toscana Aeroporti, che fa parte della compagine azionaria di Alatoscana, è disposta ad andare avanti solo se ci sarà una svolta che preveda l'allungamento della pista dello scalo elbano per permettere ad aerei più capienti di atterrare. In caso contrario uscirà dalla compagine azionaria".

Boccardo ha inoltre aggiunto che la stessa Regione, anch'essa dentro la compagime della società, per poter andare avanti anche sostenendo i costi di un progetto in questo senso, vuole che ci sia il sostegno e il consenso del territorio e quindi dei Comuni elbani.

Secondo uno studio di fattibilità commissionato da Alatoscana per essere sostenibile l'aeroporto elbano deve essere allungato 255 metri a nord e 51 a sud.

Il problema principale riguarda tre abitazioni che avrebbero delle compensazioni e dovrebbero nel caso essere ricostruite altrove.

Poi c'è la questione di un tratto della viabilità provinciale e di un fosso, problemi che però nel caso devono essere affrontati in fase di stesura del progetto.

L'amministratore di Alatoscana ha spiegato che con un aereo Atr 72 si potrebbe recuperare e raddoppiare il numero di passeggeri in particolare del nord Europa persi dal 2015 arrivando ad un traffico annuale di 30-40mila passeggeri con un vettore a basso impatto ambientale ma che può avere una capienza di 70 posti.

Nel 2015 circa 21.000 passeggeri hanno utilizzato l’aeroporto, e di questi oltre 15.000 (più del 70%) avevano provenienza straniera e hanno impiegato voli regolari di linea operati da piccole Compagnie (Intersky, austriaca e Sky Word, svizzera), attraverso aerei di modesta capacità, da 32 a 50 posti.

"I tempi per la decisione sono molto stretti , entro Aprile va presa la decisione se autorizzare il potenziamento dell'infrastruttura aeroportuale o rinunciare all'Aeroporto. - ha concluso  Boccardo  - Entro Aprile va infatti convocata l'assemblea di Alatoscana, la Società di gestione dell'Aeroporto, per l'approvazione del bilancio 2023 (che deve essere predisposto in ottica di continuità aziendale o meno) e auspicabilmente anche per la proroga della vigenza societaria. La Regione Toscana, socio di maggioranza, e Toscana Aeroporti, terzo socio che svolge l'importante ruolo di coordinatore tecnico gestionale di Alatoscana, hanno già fatto sapere che in caso di indisponibilità delle autorità locali e del territorio allo sviluppo aeroportuale usciranno dalla compagine azionaria con le prevedibili conseguenze. Per una decisione finale rimane poco più di un mese e non fino al 31 Dicembre 2023!"

Le associazioni di categoria presenti all'incontro svoltosi il 10 Marzo, secondo Boccardo, si sono dette favorevoli a non far cessare l'attività dello scalo elbano.

Ora dovranno essere da un lato il Comune di Campo nell'Elba, dove lo scalo è posizionato, e gli altri sindaci elbani a rendere chiara la posizione sulla questione.

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Cocktail e aperitivi nei migliori bar dell'isola. Protagoniste anche musica, enogastronomia e gli scenari più suggestivi dell'isola e concorso a premi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità