Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:02 METEO:PORTOFERRAIO12°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 16 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, retromarcia di Melandri: «La mia solo una battuta»

Attualità mercoledì 23 settembre 2015 ore 16:39

Bugli: "L'Elba può ricevere 100 migranti"

L'assessore regionale Vittorio Bugli torna all'attacco verso i comuni che non hanno aperto le proprie strutture e guarda a quelli turistici per primi



FIRENZE — L'estate è finita, le esigenze turistiche sono scemate ed è ora che tutti facciano la propria parte, anche e soprattutto i comuni della costa e dell'Elba. Si può riassumere così il pensiero di Vittorio Bugli, assessore regionale con delega all'immigrazione che oggi ha rinnovato l'intenzione di chiamare tutti i comuni toscani a dare una mano.

E ai sindaci elbani devono essere fischiate le orecchie dato che un pensiero particolare Bugli lo ha riservato proprio all'isola ipotizzando, conti alla mano, che un centinaio di migranti potrebbero trovare ospitalità negli otto comuni.

"Adesso ricomincerò il giro che ho già fatto nel mese di agosto. Abbiamo una realtà della costa, dove erano un po' in difficoltà per il periodo estivo. Spero che in queste situazioni ci sia un po' di allentamento e, quindi, una maggiore disponibilità". 

Secondo l'esponente della Giunta regionale è possibile, finita la stagione balneare, inviare un centinaio di profughi anche all'isola d'Elba. Un nodo spinoso riguarda quelle decine di sindaci che fino ad oggi si sono rifiutate di dare ospitalita' ai rifugiati. 

"Noi abbiamo anche previsto la possibilità per chi non ha strutture sul proprio Comune - ha aggiunto- di indicarci delle aree e su quelle aree installare dei moduli abitativi, autonome con bagno e doccia e tutto, in numero limitato, non più di 2-3 per area. Quindi, non più di 18 persone. In modo che se non ha una struttura fisica si possa dargli questo modulo abitativo. Io sono ottimista".

Sono oltre duecento le famiglie toscane che negli ultimi dieci giorni hanno contattato il numero verde attivato dalla Regione e messo a disposizione le loro abitazioni per ospitare i migranti arrivati nel Granducato. 

Migranti che al momento, stando ai numeri forniti, sarebbero 5682 ospitati in 408 strutture. E dunque meno 15 per struttura. E sempre al numero verde regionale sono arrivate anche 100 telefonate di cittadini pronti a dare in gestione le loro case vuote a una delle 120 associazioni che in questi giorni si stanno occupando dell'accoglienza e delle formazione dei profughi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

200 FAMIGLIE APRONO LA LORO CASA AI MIGRANTI
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si tratta del Rendez vous, un locale molto apprezzato al Mercato Centrale di Milano e che promuove l'Elba con menu con piatti tipici dell'isola
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità