Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:35 METEO:PORTOFERRAIO25°28°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 25 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Incendi nell'Oristanese, fiamme alte e gente in strada a Porto Alabe: centinaia di evacuati

Cultura lunedì 30 dicembre 2013 ore 12:00

Arte e cultura negli incontri in Libreria

La locandina degli appuntamenti

Espongono Elsa Viceconte e Klaus Ilmer



PORTOFERRAIO — Saranno ospitate nelle sale della libreria Il Libraio a Portoferraio, in occasione di queste festività natalizie le opere di due artisti che non necessitano di presentazioni. Enza Viceconte e Klaus Ilmer, espongono le loro opere che parlano di Isola d'Elba

La scelta delle opere esposte ha come scopo quello di mettere in luce due differenti approcci al tema della natura, espressi attraverso lo sfoggio della completa padronanza di due tecniche diverse: acquerello e disegno a china.

Enza Viceconte con le sue trasparenze e velature ci racconta una natura “viva”, vibrante, fatta di riflessi e bagliori ed indifferente alla presenza o meno dell’uomo. Le tinte marine e la luce che illumina particolari naturali svelandone le molteplici sfumature, non vengono disturbate da presenze estranee.

Al contrario le chine di Ilmer, appartenenti alla serie delle “fascine” risalente agli anni Settanta, svelano una natura “denaturata” e piegata alle necessità umane. I rami, tagliati e costretti insieme in una condizione che non appartiene loro, sono stati scoperti da Ilmer in Austria come copertura per le abitazioni: essi hanno dunque subito il passaggio dell’uomo e ne portano drammaticamente il segno.

Tuttavia in entrambi i casi la natura sopravvive all’essere umano, poiché con il susseguirsi delle generazioni i sassi della Viceconte continuano a brillare ridenti sotto i riflessi marini e le fascine di Ilmer coprono ancora i tetti di quelle case austriache da lui osservate.

Oltre a ciò i due artisti risultano simili nella pazienza e meticolosità che impiegano durante il loro lavoro: entrambi applicano con gran pazienza la propria tecnica dimostrando una gran sicurezza nel tracciare ogni singolo segno.

Il 5 gennaio, in occasione della conclusione della mostra, è stato organizzato un incontro durante il quale interverranno la critica d’arte Alice Betti, Gemma Messori con una lettura e il duo Linda Raciti – Gabriele Ferdeghini con un piccolo concerto per pianoforte e violoncello.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Protezione civile regionale ha emesso un avviso meteo per forte vento di Scirocco e mareggiate sull'Arcipelago e la costa sud della Toscana
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca