QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 20°20° 
Domani 16°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 18 ottobre 2019

Attualità mercoledì 12 luglio 2017 ore 12:07

La tartaruga Federica scende in politica

Il nido di Marina di Campo è sorvegliato speciale

In consiglio regionale la mozione per attivare gli esperti di Tartamare passa all’unanimità. Verso la schiusa si andrà in sicurezza



FIRENZE — “Attivare gli operatori Tartamare per un adeguato monitoraggio e una adeguata tutela del fenomeno della nidificazione della tartaruga Caretta caretta sulla spiaggia di Campo nell’Elba, affinché vada a buon fine” con la nascita e la presa del mare dei tartarughini: è questo ciò a cui il consiglio regionale della Toscana ha impegnato all’unanimità la giunta approvando la mozione presentata dai consiglieri di Sì Toscana a Sinistra Tommaso Fattori e Paolo Sarti.

Il nido da proteggere è quello delle uova deposte dalla tartaruga marina chiamata Federica il 20 giugno scorso sulla spiaggia elbana di Marina di Campo, proprio in mezzo agli ombrelloni. Adesso la zona è monitorata dai volontari, da cui proprio nei giorni scorsi era partito un appello affinché la Regione attivasse l’Osservatorio toscano della biodiversità in coordinamento con le istituzioni territoriali e con il Parco nazionale dell’Arcipelago.

Il nido adesso è monitorato ventiquattr’ore al giorno anche grazie a una telecamera, ma la schiusa? Quella sarebbe prevista proprio per pieno agosto, “alla presenza – ricorda la mozione – della massima concentrazione di turisti nella zona”. Ecco perché secondo il parlamento toscano “la criticità della situazione non può essere affidata al solo impegno dei volontari, ma necessita della presenza e dell’opera di esperti formati e scientificamente preparati”.



Tag

Assenteisti a Catania: il badge timbrato da ragazzini ripresi in video, 48 indagati

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità