QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 14° 
Domani 12°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 15 dicembre 2019

Attualità mercoledì 14 marzo 2018 ore 21:39

10mila mani si sposta a Pianosa

Il porticciolo di Pianosa

L'operazione di volontariato per la pulizia del territorio sposta il suo raggio d'azione sull'isola. Domenica 24 marzo l'iniziativa. Il programma



PIANOSA — Nuovo appuntamento con la cura del territorio, questa volta fissato sull'isola di Pianosa per il 24 marzo prossimo. Sarà una giornata straordinaria dedicata alla pulizia dell'isola protetta dal Parco Nazionale, una iniziativa organizzata grazie alla collaborazione e al sentire comune di molte istituzioni del territorio che chiamano a raccolta i cittadini dell'Elba.

Nell’ambito del progetto di educazione ambientale denominato “10000 mani per l’Elba” promosso dalla Prefettura di Livorno – Ufficio staccato Affari dell’Elba - d’intesa con PNAT , Carabinieri Forestali ed ESA, viene programmata ,in accordo con il Comune di Campo nell’Elba e la Direzione Del Carcere di Porto Azzurro, una iniziativa di tutela ambientale da realizzarsi sull’Isola di Pianosa, sabato 24 marzo 2018.Per la realizzazione della iniziativa è stata chiesta la collaborazione di tutte le associazioni di volontariato attive nella Provincia di Livorno, comprese quelle della Protezione civile e quelle operanti nel settore di prevenzione antincendio.
Partecipano all’iniziativa il Corpo dei Vigili del Fuoco, i militari di stanza alla base logistica dell’Esercito di Val Carene e la Capitaneria di Porto di Portoferraio, inoltre tale progetto è stato supportato dalla Compagnia di Navigazione TOREMAR, che ha assicurato una corsa straordinaria per l’Isola di Pianosa nel giorno 24 marzo, dalla nave cisterna Soc. LAMPOGAS, idonea al trasporto dei rifiuti, da alcuni sponsor locali che garantiscono la copertura di parte dei costi necessari all’organizzazione della giornata di educazione ambientale.Durante la giornata verranno raccolti principalmente i rifiuti spiaggiati, depositati dalle mareggiate invernali sulle coste dell’isola, e nelle aree adiacenti la costa.Il territorio dell’isola sarà suddiviso in sette grandi aree, che comprenderanno anche le zone solitamente interdette all’accesso dei visitatori, mentre un intervento specifico e particolare è previsto per il porticciolo del paese, dove un gruppo di sommozzatori dei Vigili del Fuoco provvederà alla pulizia del fondale rimuovendo i vecchi rifiuti.
I partecipanti saranno suddivisi in gruppi, ciascun gruppo sarà coordinato da una Guida Parco che accompagnerà lungo i sentieri dell’isola.L’invito a partecipare è rivolto ai cittadini di ogni età, agli amanti del mare delle isole e dei paesaggi naturali, e si confida che per gli aspetti della sicurezza e dell’organizzazione le associazioni di volontariato possano svolgere un ruolo promozionale.Potranno partecipare anche gruppi di Bikers organizzati autonomamente e con cicli propri.Le associazioni di volontariato che partecipano sono invitate a raccogliere le adesioni dei propri soci e a comunicare la lista dei partecipanti ad Info Park entro il 22 marzo all’indirizzo che si riporta di seguito.
Si raccomanda per tutti i partecipanti un adeguato abbigliamento con scarpe idonee a muoversi su terreni sconnessi.In ordine al vitto, anche se sull'Isola di Pianosa è funzionante un servizio di ristoro, tenuto conto che alcune zone di intervento sono lontane dall’abitato si raccomanda di procurarsi il pranzo al sacco.Per tutti i partecipanti muniti di biglietto per la nave, sono 2 i punti di ritrovo: alle ore 8,00 all’imbarco del Porto di Piombino e alle ore 9,00 al porto di Rio Marina.
Il prezzo del passaggio nave a/r a persona è stato stabilito per tutti i partecipanti a € 10, il biglietto sarà da acquistare come consueto presso le biglietterie TOREMAR .
Durante il tragitto di andata sulla motonave saranno fornite le indicazioni operative , formati i gruppi ed assegnate le zone di intervento, consegnati i dispositivi di protezione individuale (guanti) e i sacchi utili per la raccolta del materiale. Saranno inoltre fornite le indicazioni sui materiali e su ciò che non è consentito raccogliere.
Nel corso del viaggio di ritorno in nave, dopo un primo bilancio della giornata, è previsto un momento conviviale durante il quale saranno offerti prodotti tipici del territorio elbano preparati appositamente per festeggiare la Pasqua, schiacce di Pasqua e Sportelle pasquali; alla fine per tutti è previsto un brindisi di ringraziamento e di buon augurio.
Le richieste di partecipazione dovranno essere inviate all’INFO PARK del Parco Nazionale Arcipelago Toscano situato in Portoferraio, Calata Italia n. 4 di fronte agli imbarchi dei traghetti.Telefono : 0565 908231Email : info@parcoarcipelago.info
Dal sito www.parcoarcipelago.info sarà scaricabile la dichiarazione di manleva di responsabilità che ciascun partecipante dovrà sottoscrivere prima della partenza.Tutte le adesioni saranno raccolte entro il giorno 22 marzo.



Tag

Sardine a Roma: la vista dall'alto di piazza San Giovanni

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca