Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:20 METEO:PORTOFERRAIO18°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 24 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Rio de Janeiro, il Cristo Redentore illuminato con le foto del Papa

Politica mercoledì 19 ottobre 2022 ore 13:33

"Servizi sanitari vicini alla paralisi"

Foto di repertorio

Per l'onorevole Chiara Tenerini, esponente di Forza Italia, un disastro annunciato. "Sono anni che denunciamo una situazione di assoluta emergenza"



PIOMBINO — "La carenza di specialisti nei nostri nosocomi mette a rischio le cure essenziali per i cittadini. Una notizia che preoccupa molto ma che, purtroppo, non mi sorprende. Sono anni che, insieme a tutto il centrodestra toscano, denuncio una situazione di assoluta emergenza di carenza del personale, di specialisti, macchinari, organizzazione, ma soprattutto evidenzio da sempre la necessità di pianificare con una programmazione seria e strutturale il futuro degli ospedali di Elba, Piombino e Cecina".

Parole dell'esponente di Forza Italia onorevole Chiara Tenerini.

"La Regione, la Società della salute, e gli altri organi competenti, fino ad oggi si sono limitati soluzioni tampone per tentare di coprire i turni ospedalieri, massacranti per il personale in servizio, e i servizi sanitari, carenti per i cittadini, pagando professionisti privati oppure spostando specialisti da altre zone, senza mai affrontare con competenza e volontà risolutiva il problema. - ha proseguito - Dove è finito il progetto pilota sul presidio unico? Il progetto, tanto declamato dall’assessore regionale alla sanità, di interventi intesi ad intensificare le professionalità dei nostri ospedali per salvaguardare i servizi essenziali sanitari locali? Non è dato saperlo. Anni e anni sprecati nell’immobilismo totale delle diverse giunte regionali, tante finte promesse, senza nessuna azione seria. Oggi, trovare soluzioni imminenti al tardivo grido di allarme della dottoressa Laura Brizzi, quando ormai i buoi sono scappati, è davvero un’impresa".

"I pochi specialisti nelle liste, ovviamente, non vengono nei nostri ospedali scegliendo altri presidi ospedalieri più efficienti ma dove, soprattutto, c’è chiarezza sul futuro. Uno scenario che avevamo previsto e che abbiamo cercato di scongiurare con tutti i nostri mezzi a disposizione, tentando di spingere la Regione a correre ai ripari già dalla la scellerata pseudo Riforma Rossi. I continui tagli trasversali per tentare maldestramente solo di far tornare i conti, senza una programmazione strutturale, - ha concluso - stanno portando alla prevedibile paralisi del sistema assistenzialistico della costa tirrenica".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per soccorrere il ragazzo sono intervenute ambulanza e automedica. Era stato allertato anche l'elisoccorso Pegaso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Elezioni