Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PORTOFERRAIO25°28°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 26 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La grandine manda in tilt l'autostrada A1: auto devastate, parabrezza sfondati e code infinite

Attualità martedì 07 agosto 2018 ore 10:46

​Turchi e Barbareschi all’Elba 

Gianfranco Vanagolli

Mercoledì 8 Agosto nel quartiere del Cotone la presentazione del libro di Gianfranco Vanagolli che racconta fatti di un particolare periodo storico



MARCIANA MARINA — L’impero ottomano, dopo aver piegato Costantinopoli nel 1453 e aver conquistato la Grecia e gran parte della penisola balcanica, all’inizio del XVI secolo diresse la sua attenzione verso l’Arcipelago Toscano. Pirati, corsari e giannizzeri risalirono il Tirreno e giunsero alle nostre coste.

Mercoledì 8 Agosto nel quartiere del Cotone, alle ore 21,30, il Prof. Marco Gemignani dell’Accademia Navale di Livornoeil Prof. Leonardo Rombai dell’Università degli Studi di Firenze, introdotti da Patrizia Lupi e Cecilia Pacini, presentano il volume del Prof. Gianfranco Vanagolli Turchi e Barbareschi all’Elba e nell’Arcipelago Toscano, Roma, Edizioni Il Mare, 2018.Un evento organizzato in collaborazione con Italia Nostra Arcipelago Toscano e Lega Navale Italiana, per fare luce su alcuni avvenimenti storici che vengono trattati di rado, ma che hanno plasmato il passato dell’Elba e delle altre isole minori.

Turchi e Barbareschi all’Elba e nell’Arcipelago Toscano affianca all’approccio rigorosamente storico un’analisi etno-antropologica, analizzando sia i documenti dell’epoca che le tradizioni ancora vive nelle popolazioni dell’Arcipelago Toscano e del litorale tirrenico.

Questa seconda edizione, ampliata e riveduta, dell’opera edita nel 1994 con l’Editrice Le Opere e i Giorni, riedita anche grazie al contributo di Dejavu Elba, contiene un’attenta ricostruzione delle ripetute scorrerie turco-barbaresche che flagellarono le popolazioni delle coste toscane nel XVI secolo, inclusa la deportazione delle popolazioni di Montecristo e Pianosa. L’analisi storica si allarga anche alla città medicea di Portoferraio e ai grandi protagonisti, sia cristiani che musulmani, del periodo: Medici, Appiani, l’ammiraglio Andrea Doria, Kair ed-Din, Dragut e tanti altri.

Una serata per immergersi nella Storia attraverso le parole di esperti e conoscere l’intenso passato del nostro arcipelago.

Gianfranco Vanagolli è nato e vive all’Isola d’Elba. È presidente onorario di Italia Nostra Arcipelago Toscano e membro del Comitato di direzione della Rivista italiana di studi napoleonici con Luigi Mascilli Migliorini e Angelo Varni.

Relatore in convegni storici nazionali e internazionali, ha pubblicato per Giardini: Cronache Elbane 1940-1945 (1991); per Le Opere e i Giorni: Statuta Rivi (1998), Il sacro e il mare (2003) e Profili di autori elbani contemporanei (2008); per Il Foglio Letterario: Il tesoro del Carmine (2016), e Leggende dell’Arcipelago Toscano (2017); per Il Mare Libreria Internazionale: La Marineria dell’Isola d’Elba dall’età napoleonica alla fine della Toscana lorenese (2017).

Ha inoltre firmato numerosi saggi dedicati ai vari aspetti dell’età napoleonica all’Elba, alla dimensione artistica ed etnografica dell’Arcipelago Toscano e alla storia della sua industria estrattiva. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per evitare l'attesa due pazienti sono stati trasferiti contemporaneamente all'ospedale di Livorno con l'elisoccorso intorno alle 19,30
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

CORONAVIRUS

STOP DEGRADO