Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:PORTOFERRAIO11°24°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Politica venerdì 25 luglio 2014 ore 11:05

"Trentasei famiglie senza casa, come interverrà il Comune?"

Il consigliere Cosetta Pellegrini

La minoranza guidata da Cosetta Pellegrini affronta il tema dei Peep e con un'interrogazione chiede risposte scritte all'amministrazione Ferrari



PORTOFERRAIO — La passata Amministrazione, negli anni 2009-2010, promosse e portò all'approvazione del C.C. un piano Peep finalizzato al recupero ed alla riqualificazione urbanistica delle Caserme di Albereto ed alla realizzazione di 36 prime case per dipendenti delle Forze dell'ordine e di Polizia.

Ciò serviva non solo a recuperare un'area degradata ed a urbanizzarla adeguatamente, ma anche a consolidare sul territorio un quadro di presenza e radicamento delle famiglie di dipendenti delle
Forze dell'ordine, a vantaggio della legalità.

Dopo una complessa trattativa con l'Agenzia del Demanio, proprietaria dell'area, il Comune di allora ottenne di poter espropriare l'area, con un accordo bonario, ad un prezzo intorno ai 450.000 Euro, pari a circa la metà di quanto chiesto inizialmente.

Fu quindi deciso, verso la fine della legislatura passata, di procedere alla firma del contratto di acquisto dell'area dal Demanio, consentendo alle famiglie di pagare ratealmente l'importo dovuto al Comune, ovviamente con i dovuti interessi e con un'adeguata garanzia fideiussoria a tutela del
credito, ai sensi di legge.

Dopo di che, con l'arrivo della nuova Amministrazione, tutto si è bloccato, gettando nello sconforto 36 famiglie, che non riescono, incomprensibilmente, ad arrivare in fondo alla vicenda.
Interroghiamo pertanto la S.V. sui seguenti punti:

1. Intende il Sig. Sindaco concludere la procedura espropriativa con accordo bonario in tempi
molto brevi, dando positiva risposta alle famiglie?
2. Corrisponde a verità la notizia secondo cui il tutto si è fermato per la contrarietà alla
rateizzazione delle somme di qualche esponente della struttura tecnica?
3. Se si, come pensa la Giunta di superare simili impostazioni?
4. Come intende rimediare alla gravissima situazione creatasi per le famiglie?

Chiediamo che la presente interrogazione sia iscritta all'o.d.g. del prossimo consiglio comunale

I Consiglieri:
Alessandro Mazzei
Cosetta Pellegrini
Paolo Andreoli
Antonella Giuzio


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A distanza di pochi giorni un altro traghetto di Toremar si ferma per un guasto. Dopo parte della giornata a Piombino poi è ripartito
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni

Cronaca

Cronaca

Monitor Traghetti