Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:48 METEO:PORTOFERRAIO17°19°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 13 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Neymar distratto dal telefono gioca a poker durante la festa di compleanno della figlia

Attualità giovedì 16 luglio 2015 ore 11:29

Torna in attivo il bilancio di Moby

Una riduzione dei costi fa tornare in attivo il bilancio di Moby spa per 4 milioni di euro ma restano aperti i procedimenti per Toremar e Tirrenia



PORTOFERRAIO — Torna a sorridere la balena azzurra di Moby. E' quanto si apprende dal bilancio 2014 depositato nei giorni scorsi: la società di navigazione degli Onorato registra un utile netto di 4 milioni di euro.

Un deciso miglioramento considerando che l'anno precedente si era chiuso con un rosso di 3.6 milioni. Un aumento dei trasporti, soprattutto nella linea Piombino-Elba e una forte politica di riduzione dei costi alla base del cambio di segno.

Moby spa, tornata sotto il controllo di Vincenzo Onorato tramite la Famiglia Onorato spa, ha registrato nello scorso anno una diminuzione dei ricavi (passati da 229,9 milioni di euro a 226,7 milioni) ma sono scesi anche i debiti verso le banche (da 272,3 a 251,6 milioni).

La differenza l'ha fatta il piano di razionalizzazione che ha visto calare i costi di 23,7 milioni (da 243,1 a 219,4 milioni) anche grazie al costo inferiore del carburante navale (-7,1 milioni). 

Il bilancio precisa inoltre che “nel 2014 si è verificata una riduzione del ricavo medio unitario sulle rotte della Sardegna, mentre hanno ottenuto maggiori ricavi le linee da e per Corsica e Isola d’Elba, in questi casi grazie anche a un aumento del trasportato”.

Un andamento che giustifica la scalata di pochi giorni fa sulla compagnia Tirrenia Cin, acquisita al 100%, per le rotte con la Sardegna. Operazione finita sotto i riflettori del garante della concorrenza al quale si aggiunge la questione aperta con Toscana di Navigazione per le quote di Toremar.

Dopo la sentenza del Consiglio di Stato che dava ragione a TdN, poi ribaltata dalla Regione che ha giudicato non sussistenti i requisiti per l'aggiudicazione, la compagnia ha aperto un nuovo procedimento di fronte al giudice amministrativo, ancora pendente.

Nelle scorse settimane, infine, l’Authority guidata da Giovanni Pitruzzella ha aperto un altro procedimento di inottemperanza nei confronti di Moby (che dovrà concludersi entro fine novembre 2015) per gli slot delle linee marittime tra Piombino e le isole dell’arcipelago toscano.

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Guardia di Finanza questa mattina è intervenuta a Capoliveri con varie pattuglie. Le indagini coinvolgono anche il vicesindaco Leonardo Cardelli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Sport

Politica

Attualità