comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 23°25° 
Domani 24°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 04 luglio 2020
corriere tv
Salvini torna a Mondragone: «Quelli dei centri sociali bevono e fumano fino a tardi la sera e la mattina dormono »

Attualità giovedì 28 maggio 2020 ore 17:14

Spiagge libere, le regole a Marciana

spiaggia di Pomonte
Spiaggia di Pomonte

Obbligo di distanza di almeno 1 metro fra le persone e spazio di 10 metri quadri per gli ombrelloni. Ecco le disposizioni dell'ordinanza



MARCIANA — Il sindaco del Comune di Marciana, Simone Barbi, ha firmato un'ordinanza in cui definisce le disposizioni per fruire delle spiagge libere nella fase 2 dell'emergenza Covid-19. Nell'ordinanza viene disposto che a decorrere dal giorno 27 Maggio 2020, nel rispetto delle indicazioni tecniche operative e delle prescrizioni contenute nel Dpcm del 17 Maggio 2020 e nelle linee guida della conferenza regioni e province autonome sono consentite le attività balneari nelle spiagge libere con le seguenti prescrizioni:

- si ribadisce l’importanza della responsabilità individuale da parte degli fruitori nell’adozione di comportamenti rispettosi delle misure di prevenzione;

- i fruitori devono distanziarsi di almeno un metro gli uni dagli altri con l’eccezione delle persone conviventi;

- è fatto divieto di ogni attività ludico-ricreativa di gruppo che possa dare luogo ad assembramenti;

- deve essere assicurato un distanziamento fra gli ombrelloni o in altri sistemi di ombreggio, tale da garantire una superficie di almeno 10 metri quadri per ogni ombrellone. Le attrezzature da spiaggia, quando non posizionate nel posto ombrellone, devono essere distanti fra loro almeno 1 metro;

- gli sport individuali che si svolgono normalmente in spiaggia (ad esempio i racchettoni) o in acqua (nuoto, surf) possono svolgersi purché nel rispetto delle misure di distanziamento interpersonale e delle disposizioni contenute nell’ordinanza di sicurezza balneare della Capitaneria di porto per le attività a mare;

-  è fatto divieto lasciare ombrelloni o altre attrezzature da spiaggia incustodite, in modo prolungato e ingiustificato, per allontanamento dei proprietari.

Di sorvegliare sull'applicazione dell'ordinanza sono incaricate sia la Polizia municipale che le Forze dell'ordine. Sono previste sanzioni dai 400 ai 3000 euro come da disposizioni nazionali.



Tag
 
Orario voli Silver Air Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Spettacoli

Lavoro