QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 27°32° 
Domani 26°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 26 giugno 2019

Politica giovedì 16 luglio 2015 ore 16:42

Segnini:"Quella di Lambardi è una verità di parte"

L'ex sindaco Vanno Segnini risponde punto per punto al documento sull'attuazione del programma che Lambardi ha diffuso nei giorni scorsi



CAMPO NELL'ELBA — "Si tratta di una fotografia di parte che riproduce una verità non certamente sempre condivisibile da parte nostra e pertanto invitiamo la cittadinanza campese a leggere il documento, confrontandolo con la realtà delle cose e con quanto promesso nel suo programma elettorale 

Capitolo “politiche fiscali”. Il Sindaco con grande orgoglio dà rilevanza al fatto di aver ridotto la Tari (la tassa sui rifiuti) per l'anno 2015. Aggiungiamo noi di 47 mila euro. Peccato che dimentica che l'anno precedente l'aveva aumentata di ben 96 mila. Non due mani nelle tasche dei contribuenti ma una soltanto.

Capitolo “ lavori pubblici, ambiente e territorio”. Riguardo ai lavori pubblici Lambardi asserisce di aver mantenuto tutti gli impegni assunti nel passato (dalla vecchia amministrazione) citando la piazza da Verrazzano e i due cimiteri di Campo e San Piero. 

Su quest'ultimo siamo già intervenuti per segnalare che si è trattato di un intervento minimale rispetto al preventivato, continuerà pertanto, l'esigenza di utilizzare ancora quello di Sant’Ilario, che, visto che ne stiamo parlando, invitiamo il Sindaco a verificarne lo stato vergognoso in cui versa. 

Nessun accenno alla ciclabile di La Pila e Pozzo al moro, ancora in alto mare, nonostante i numerosi impegni non mantenuti. Crediamo che la scelta più saggia per il Sindaco sia quella di tacere. Vorremmo rammentare a tutti che la passata Amministrazione aveva anche finanziato il “consolidamento del ponte sul fosso del Bovalico”, “il rifacimento del muro di sponda terminale dello stesso fosso da realizzare attraverso la Provincia” nonché l'intervento idraulico sul Formicaio già affidato. 

Tutti interventi non ancora eseguiti. Infine nel documento viene data rilevanza al rifacimento dell'incrocio di La Pila, realizzato con i soldi dei cittadini campesi (circa 47 mila euro). Si tratta di un intervento tampone in attesa della realizzazione della rotonda che doveva essere a carico della Provincia (per inciso il Lambardi è anche consigliere provinciale). Facciamo notare che residui di lavorazione del cantiere sono ancora accatastati sul vicino parcheggio, utilizzato come se si trattasse di un punto di deposito per rifiuti speciali. Sarebbe opportuno intervenire per dare decoro alla zona. 

Capitolo “politiche sociali, istruzione e cultura”. Questo capitolo non contiene niente di rilevante rispetto allo standard del passato, salvo camuffare con “equità sociale” l'introduzione della contribuzione obbligatoria per l'accesso alla Scuola Materna Battaglini (come se esistesse un’alternativa per gli abitanti di Marina di Campo al portare in quella sede i loro bambini). Non parla ovviamente dei Campi solari aperti senza alcun concreto impegno del Comune di intervento sulla retta a favore delle famiglie

Capitolo “Trasparenza e comunicazione”. Orgoglio per il Sindaco è stata l'informazione al cittadino dei propri atti. Purtroppo non riusciamo a ricordarci momenti concreti di informazione diretta. Mai un incontro tematico sui problemi del nostro territorio, nessuna informazione sulle politiche e gli obiettivi che intende perseguire l’amministrazione e così via. 

Capitolo “Turismo e attività economiche”. Il Sindaco, di fatto cita soltanto la gestione associata del turismo e fa bene, infatti sono gli unici soldi che fino ad oggi ha utilizzato il Comune in questo settore. Lambardi fa bene anche a non parlare del “Festival dei Bambini” svolto recentemente a Sant'Ilario, un flop per l'assoluto disinteresse della nostra Amministrazione per quella iniziativa e quel territorio. Le spiagge sono in pessime condizioni, non solo dal punto di vista della pulizia ma anche della fruibilità, in quanto di fatto privatizzate. Invitiamo l’amministrazione a controllare la situazione di Fetovaia o Pomonte per verificare il rapporto tra arenile libero e quello di fatto concessionato.

Porto. Sul porto erano stati annunciati lavori per oltre un milione e duecentomila euro oltre alle nuove catenarie da realizzare entro questa estate. Ad oggi nulla è stato fatto.

Pianosa. Infine due parole sulla situazione di Pianosa. Il Sindaco parla del Trasporto marittimo Pianosa come di una perla della sua amministrazione. Ma vediamo quale è la realtà vera. L’appalto in scadenza il 12 giugno è stato messo a gara soltanto il 27 maggio questo dimostra l'interesse che l'Amministrazione Lambardi aveva per il problema.

Ma a parte l'efficienza sui tempi, quello che ci ha sorpreso è il fatto che è stata aperta una procedura complessa per assicurare un servizio con scadenza al 31 ottobre 2015. Stessa scadenza per l’appalto dei servizi di ristorazione e alloggio. 

Preso atto di queste mosse, ci chiediamo, in nome della trasparenza di cui si ritengono paladini, se è loro intenzione cessare con la suddetta data tutti ii servizi che oggi mantengono viva l'isola. Rammentiamo gli sforzi messi in campo dall'Amministrazione precedente che hanno dato dignità di territorio comunale a quella realtà, creato occupazione e generato interessi economici. Non vorremmo che tale lavoro fosse vanificato, anche in considerazione delle promesse elettorali del Lambardi che per Pianosa aveva promesso grande interessamento e sostegno".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca