Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PORTOFERRAIO17°19°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 23 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Quota 100, Draghi: «Non sarà rinnovata e puntiamo a un graduale ritorno alla normalità»

Politica giovedì 15 luglio 2021 ore 06:50

Palazzo governativo, "ipotesi progetto pilota"

Paola Mancuso

Paola Mancuso, ex sindaca di Rio Marina, delusa per la mancanza di riconoscimento al lavoro di Bosi sulla sicurezza delle miniere, fa una proposta



RIO — "Un’ interessante serata quella che si è svolta a Rio Marina sulla scalinata della Pergola dove il vicino Palazzo governativo è stato protagonista della presentazione del relativo progetto di fattibilità tecnica e finanziaria".

Così commenta Paola Mancuso, ex sindaca di Rio Marina che però sottolinea alcune mancanze, errori storici e "scivoloni" da parte dell'amministrazione comunale.

"Nessun dubbio sulla qualità del lavoro affidato ad un team di progettisti qualificati e palesemente appassionati all’intervento, - prosegue Mancuso - così come sugli obiettivi di valorizzazione del nostro patrimonio storico e mineralogico ma molti gli interrogativi:

- Oltre tre milioni i costi dell’intervento, quei costi che forse scoraggiarono i precedenti sindaci conti alla mano e in epoca pre-fusione (come precisato nell’occasione dall’ex Sindaco Galli). Se oggi mancano che cosa è cambiato se non la pregevole mano di chi ha disegnato un sogno?

- Il progetto - o meglio le interessanti ipotesi alternative presentate - non sono state ancora vagliate dalla sovrintendenza… Dunque?

- Alla preziosa attività di ricerca negli archivi storici delle Miniere avrebbe forse potuto affiancarsi una testimonianza di memoria più recente e l'onestà intellettuale di dire che se il patrimonio di siti minerari passati in rassegna dalle foto di Carlo Carletti esiste ancora e rappresenta un'opportunità e non una minaccia per il paese, lo si deve alla sensibilizzazione che anche quell’archivio fotografico è riuscito a smuovere prima nell’animo del sindaco Francesco Bosi, e poi suo tramite in quello dell’allora Ministro dell'Ambiente Altero Matteoli che mise a disposizione i finanziamenti dichiarando l’emergenza per i relativi lavori, lavori che la sottoscritta ha avuto l'onore e l'onere di realizzare nel ruolo di commissario straordinario per la messa in sicurezza contribuendo a far diventare un sogno realtà. Lapsus?"

"Un consiglio non richiesto al sindaco Corsini:  l’azione del Governo vede un ruolo prioritario in capo al Ministero della Transizione Ecologica che a sua volta ha messo al centro l’attività di risanamento e bonifica del territorio in chiave di rigenerazione del tessuto sociale ed economico. Perché non tentare di fare di Rio Marina un progetto pilota di risanamento ambientale e di marketing territoriale tentando di reperire il finanziamento nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza o del Piano Nazionale Integrato per l’Ambiente e il Clima?", conclude Mancuso.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il noto calciatore, già bomber della Roma e nella Nazionale italiana, riprenderà a giocare con la squadra elbana aderente alla Conifa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità