Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:13 METEO:PORTOFERRAIO10°13°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 09 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il dentista sotto accusa a Giletti: «Mi sono vaccinato il giorno dopo il braccio finto»

STOP DEGRADO martedì 27 aprile 2021 ore 13:02

Ortano, macerie pericolose con vista mare

Ortano, passeggiata lato destro sugli scogli

Uno dei luoghi più suggestivi del versante riese da cui si snodano anche due importanti sentieri per gli appassionati di trekking. La segnalazione



RIO — Una segnalazione arriva dalla località balneare di Ortano, nel Comune di Rio, dove c'è anche una delle più grandi strutture ricettive dell'isola d'Elba.

La spiaggia di Ortano vista dagli scogli

Come ci viene segnalato, la zona di Ortano un tempo, prima dello sviluppo turistico del versante riese, è stata anche zona di estrazione mineraria. Lo testimoniano alcuni resti di manufatti sugli scogli e lungo i sentieri.

Fino ad alcuni anni fa inoltre, proprio dagli scogli sul lato destro della zona, c'era anche un pontile che la forza del mare e l'usura del tempo hanno ormai cancellato.

Tuttavia, oltre alla spiaggia proprio davanti al residence, sono suggestive anche le piccole spiagge nella baia di Ortano ed il suo isolotto, divenuto casa dei gabbiani.

Va anche detto che sia dal lato sinistro della spiaggia che nel tratto di strada che conduce ad essa si snodano due importanti percorsi del trekking elbano: il sentiero dell'Amore che conduce sulla cima del monte ed il sentiero che collega Ortano con Capo d'Arco.

La baia di Ortano in estate si popola di yacht ed imbarcazioni ed è suggestiva anche la "passeggiata" sugli scogli del lato destro.

Purtroppo però, proprio in questa zona, le intemperie e l'azione del mare hanno distrutto dei manufatti del passato che si sono sbriciolati e che hanno messo in evidenza anche vecchie strutture in ferro rugginoso pericolose, oltre a scoperchiare una galleria protetta solo da un paio di transenne provvisorie messe da tempo, come testimoniano le foto scattate il 15 Aprile scorso.

Ripristinare la sicurezza di quel luogo significherebbe anche valorizzare uno dei luoghi più suggestivi ma anche ricchi di storia del versante riese e dell'isola.


Ricordiamo che è attiva la rubrica dal titolo Stop al degrado, per la quale i lettori possono inviare foto e segnalazioni scrivendo una mail alla redazione elba@quinews.net oppure scrivere un messaggio tramite messenger sulla pagina Facebook di QUInews Elba.



Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il vento che soffia dalle prime ore della mattina ha causato disagi nei collegamenti marittimi fra Elba e Piombino. Ecco la situazione
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS