QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 21°24° 
Domani 18°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 22 agosto 2019

Politica giovedì 09 giugno 2016 ore 17:56

"Rossi si è dimenticato dei porti elbani"

​Interrogazione del capogruppo di Forza Italia: "Ceccarelli fa i nodi, Rossi li scioglie e l’isola resta impigliata in una matassa di nulla"



RIO MARINA — "Sull’adeguamento infrastrutturale e dei porti commerciali di Portoferraio e Rio Marina, all’isola d’Elba, l’assessore competente Vincenzo Ceccarelli avrebbe promesso il rispetto degli accordi. Nelle dichiarazioni di Enrico Rossi sugli interventi per la portualità, però, dell’Elba non c’è traccia. E così, con una giunta regionale in cui uno fa i nodi e uno li scioglie, l’Isola resta come al solito impigliata in una matassa di nulla. Vogliamo chiarezza".

A parlare così è il capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Stefano Mugnai (che del partito è anche coordinatore toscano), autore di un’interrogazione all’organo di governo regionale con cui si punta a far chiarezza sulla materia con una posizione certa espressa nero su bianco.

"Un protocollo d’intesa sottoscritto nel 2011 fra Governo e Regione - ricorda Mugnai nel suo atto - prevede la realizzazione di infrastrutture strategiche con principali priorità inerenti i porti commerciali di Portoferraio e Rio Marina gestiti dall’Autorità Portuale di Piombino-Elba. In particolare, per il porto di Rio Marina si prevede un finanziamento di 21 milioni per la viabilità e le infrastrutture portuali: il progetto, redatto dall’Autorità Portuale ed approvato dal Comune e dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, non sarebbe mai stato realizzato".

"Il Commissario Autorità Portuale Piombino-Elba si sarebbe attivato al fine di convincere il Comune di Rio Marina ad accettare piccoli interventi di adeguamento tecnico-funzionale dell’attuale porto - riassume l’interrogazione - i quali tuttavia non risolverebbero né i problemi di sicurezza, né quelli relativi al bypass del centro abitato: tale infrastruttura sarebbe indispensabile per superare la zona di sprofondamenti carsici che ha interessato la strada provinciale di collegamento di Rio Marina rendendo assai tortuoso e complicato l’accesso al porto".

"Il presidente Rossi - continua Mugnai - parlando dell’impegno della Regione per il potenziamento dei porti toscani, non ha menzionato i porti elbani, dimostrando la noncuranza della Regione verso il territorio insulare. I sindaci dell’Elba che hanno come riferimento il porto di Rio Marina (Capoliveri, Porto Azzurro, Rio Elba e Rio Marina) avrebbero più volte richiamato la Regione ad impegnarsi per migliorarne la qualità generale. L’assessore Ceccarelli, nell’ultima visita, si sarebbe impegnato a mantenere l’intesa Governo-Regione circa lo stanziamento per il nuovo porto e la viabilità connessa".

Fate pace, par chiedere Mugnai che traduce l’invocazione in linguaggio istituzionale chiedendo proprio a Rossi e Ceccarelli "se i 21 milioni dell’intesa verranno confermati e se ne sia previsto l’impiego nei porti commerciali di Portoferraio e Rio Marina e se la Regione intenda potenziare il porto commerciale di Rio Marina come da protocollo d’intesa per 21 milioni e quello di Portoferraio per un importo di 12 milioni e, infine, se intenda risolvere il problema di una nuova viabilità che bypassi il centro abitato di Rio Marina a seguito della frana della strada provinciale per sprofondamento carsico".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca