Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:51 METEO:PORTOFERRAIO14°24°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 14 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
L'albero della barca di Alinghi si spezza sotto le raffiche di vento: il video dell'incidente durante le esercitazioni per l'America's Cup

Politica giovedì 09 giugno 2016 ore 17:56

"Rossi si è dimenticato dei porti elbani"

​Interrogazione del capogruppo di Forza Italia: "Ceccarelli fa i nodi, Rossi li scioglie e l’isola resta impigliata in una matassa di nulla"



RIO MARINA — "Sull’adeguamento infrastrutturale e dei porti commerciali di Portoferraio e Rio Marina, all’isola d’Elba, l’assessore competente Vincenzo Ceccarelli avrebbe promesso il rispetto degli accordi. Nelle dichiarazioni di Enrico Rossi sugli interventi per la portualità, però, dell’Elba non c’è traccia. E così, con una giunta regionale in cui uno fa i nodi e uno li scioglie, l’Isola resta come al solito impigliata in una matassa di nulla. Vogliamo chiarezza".

A parlare così è il capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Stefano Mugnai (che del partito è anche coordinatore toscano), autore di un’interrogazione all’organo di governo regionale con cui si punta a far chiarezza sulla materia con una posizione certa espressa nero su bianco.

"Un protocollo d’intesa sottoscritto nel 2011 fra Governo e Regione - ricorda Mugnai nel suo atto - prevede la realizzazione di infrastrutture strategiche con principali priorità inerenti i porti commerciali di Portoferraio e Rio Marina gestiti dall’Autorità Portuale di Piombino-Elba. In particolare, per il porto di Rio Marina si prevede un finanziamento di 21 milioni per la viabilità e le infrastrutture portuali: il progetto, redatto dall’Autorità Portuale ed approvato dal Comune e dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, non sarebbe mai stato realizzato".

"Il Commissario Autorità Portuale Piombino-Elba si sarebbe attivato al fine di convincere il Comune di Rio Marina ad accettare piccoli interventi di adeguamento tecnico-funzionale dell’attuale porto - riassume l’interrogazione - i quali tuttavia non risolverebbero né i problemi di sicurezza, né quelli relativi al bypass del centro abitato: tale infrastruttura sarebbe indispensabile per superare la zona di sprofondamenti carsici che ha interessato la strada provinciale di collegamento di Rio Marina rendendo assai tortuoso e complicato l’accesso al porto".

"Il presidente Rossi - continua Mugnai - parlando dell’impegno della Regione per il potenziamento dei porti toscani, non ha menzionato i porti elbani, dimostrando la noncuranza della Regione verso il territorio insulare. I sindaci dell’Elba che hanno come riferimento il porto di Rio Marina (Capoliveri, Porto Azzurro, Rio Elba e Rio Marina) avrebbero più volte richiamato la Regione ad impegnarsi per migliorarne la qualità generale. L’assessore Ceccarelli, nell’ultima visita, si sarebbe impegnato a mantenere l’intesa Governo-Regione circa lo stanziamento per il nuovo porto e la viabilità connessa".

Fate pace, par chiedere Mugnai che traduce l’invocazione in linguaggio istituzionale chiedendo proprio a Rossi e Ceccarelli "se i 21 milioni dell’intesa verranno confermati e se ne sia previsto l’impiego nei porti commerciali di Portoferraio e Rio Marina e se la Regione intenda potenziare il porto commerciale di Rio Marina come da protocollo d’intesa per 21 milioni e quello di Portoferraio per un importo di 12 milioni e, infine, se intenda risolvere il problema di una nuova viabilità che bypassi il centro abitato di Rio Marina a seguito della frana della strada provinciale per sprofondamento carsico".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È accaduto nel pomeriggio di oggi. Il fumo era visibile verso sud di Punta Calamita. Operazioni di soccorso della Guardia Costiera
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Cronaca

Cronaca