Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PORTOFERRAIO15°16°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 05 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin al volante di una Mercedes sul ponte di Crimea

Attualità giovedì 04 agosto 2016 ore 17:25

La Chiesa Valdese aiuta il piccolo Antonio

La comunità valdese di Rio Marina ha destinato le donazioni dell'otto per mille alla retta del bambino riese affetto da sindrome di Kanner



RIO MARINA — "La Chiesa evangelica valdese di Rio Marina esprime la propria soddisfazione per l’attivazione del programma di sostegno al piccolo Antonio, il bambino effetto da sindrome di Kanner (autismo) tuttora sottoposto a interventi riabilitativi". 

La Tavola valdese infatti, tramite l’utilizzo dei fondi dell’otto per mille, ha coperto la retta del centro di rieducazione funzionale Kirikù della società cooperativa Il Cortile, per il periodo giugno-dicembre 2016. 

"Un ringraziamento particolare per l’impegno dimostrato a supporto della proposta avanzata dal locale Consiglio di chiesa, va al nostro Pastore, Daniele Bouchard, e al Diacono Massimo Long, molto conosciuto e benvoluto a Rio Marina dove nei primi anni duemila ha animato il Centro giovani". 

Long fa parte della Commissione diaconia comunitaria incaricata di analizzare i progetti dell’otto per mille definendone la loro congruità. L’Unione delle Chiese metodiste e valdesi infatti destina da sempre le somme riscosse con le donazioni ricevute al sostegno di programmi di natura assistenziale, sociale e culturale sia in Italia sia nel mondo.

"È bene ricordare come - continua la comunità valdese - per decisione del Sinodo, non un euro è destinato a finalità di culto, alla costruzione o alla manutenzione delle chiese o al pagamento degli stipendi dei pastori che restando interamente a carico delle chiese. 

Sostenendo i progetti dell’Otto per mille, la Chiesa Valdese cerca di promuovere la pace, lo sviluppo, l’istruzione, l’informazione e la solidarietà. Fra questi menzioniamo anche i Corridoi umanitari che sono il frutto di una collaborazione ecumenica fra cristiani cattolici e protestanti di cui tanto hanno parlato le scorse settimane i media nazionali e europei. 

Sono sempre più, anche all’Isola d’Elba, i cittadini non evangelici che nella loro dichiarazione dei redditi firmano a favore delle Chiese metodiste e valdesi, a tutti loro un grazie di cuore".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È questo il bilancio dei contagi accertati sull'isola nelle ultime 24 ore in base al monitoraggio giornaliero diffuso dalla Regione Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità