Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:27 METEO:PORTOFERRAIO17°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del rapimento di 5 soldatesse israeliane il 7 ottobre, insulti e sangue

Cultura venerdì 22 luglio 2022 ore 12:53

Libri e dibattiti ad Elba Book Festival

Roberta Bergamaschi e Tomaso Montanari

Il festival dedicato all'editoria indipendente nel borgo di Rio Elba è giunto alla sua ultima giornata. Oggi il premio Demetra per l'ambiente



RIO — L’ottava edizione di Elba Book Festival non ha seguito i palinsesti blasonati e luccicanti che gridano all’uniformità intellettuale, e si è opposta alla spettacolarizzazione culturale: lo staff del festival isolano dedicato all’editoria indipendente ha scelto di andare controcorrente e rivolgersi alle nicchie, a tutti coloro che sono attenti ai cambiamenti. 

E nonostante qualche editore nostalgico abbia criticato la mercificazione delle apparenze che cavalcano canali social come TikTok, Loredana Lipperini ha spezzato una lancia per i tiktoker che hanno riesumato classici contemporanei oramai dimenticati, riportandoli nelle librerie dei loro giovanissimi coetanei. Lipperini, Tomaso Montanari, Wu Ming 1, Aldo Appiani e Mariano Tomatis, inoltre, hanno avvalorato su più tavoli quanto sia indispensabile l’uso libertario e democratico della cultura, che deve servire per osare, per ridare senso alla complessità del quotidiano e uscire dai binari ideologici dell’out out.

Sono centinaia i turisti provenienti da ogni parte dell’isola che ogni sera hanno popolato le piazze di Rio nell’Elba, lasciando agli editori in stand apprezzamenti e commenti calorosi.

Intanto la kermesse si prepara per il gran finale, quando oggi, venerdì 22 Luglio, nel salotto buono del borgo saluterà il pubblico con la proclamazione dei vincitori del Premio Demetra, riconoscimento ideato insieme al consorzio nazionale Comieco per sostenere e divulgare la letteratura ambientale in Italia.

"Il premio letterario intitolato a nostro figlio Lorenzo Claris trae origine dal desiderio di dare riconoscimento a chi dedica il proprio ingegno per propagare i pensieri degli autori verso un pubblico più vasto in una sorta di sinergia positiva – affermano i genitori Alberta Brambilla Pisoni e Aldo Appiani – In antitesi a chi invece si dedica a diffondere rancore e odio verso prospettive e persone diversi da sé. Questo premio ci sembra il modo migliore di ricordare Lorenzo, vittima dell'odio e del rancore".

Il Premio “Lorenzo Claris Appiani” per la migliore traduzione letteraria dal francese ha inaugurato il festival martedì pomeriggio ed è stato consegnato a Federica Di Lella, traduttrice del romanzo La sete (Safarà) di Marie-Claire Blais.

A seguire, il rettore Tomaso Montanari e la docente Giulia Marcucci dell’Università per Stranieri di Siena, che promuove e garantisce la qualità scientifica del premio stesso, hanno dialogato sul valore dell’arte, della letteratura, della parola e delle traduzioni nel contesto attuale della guerra tra Russia e Ucraina. “Voci contro la guerra”, moderato da Roberta Bergamaschi, è il titolo dell’incontro, ma anche dall’omonimo progetto dell’Unistrasi, che raccoglie sul sito dell’ateneo interventi di intellettuali ucraini, russi e di altri paesi.


"Nessuna ambiguità sulla condanna a chi aggredisce, ma bisognava dare visibilità alle voci dissidenti della Russia. La cultura serve a connettere, a distinguere, a riflettere. Lavoriamo per ricordarci che plurilinguismo e multiculturalismo sono la linfa vitale che si oppone alla retorica della patria", afferma Montanari insieme alla necessità dell’Accademia di uscire dall’isolamento in cui si è auto confinata, facendosi scudo di tecnicismi lontani dalla vita sociale del nostro paese. 

"L’accademia ha il compito di diffondere la cultura – ribadisce il rettore di Unistrasi – che è innanzitutto diversità e rispetto per l’altro, trasformando le parole in azioni. A questo scopo Unistrasi ha tradotto e pubblicato le voci degli scrittori russi dissidenti presentate a Elba Book, ha istituito borse di studio per ricercatori russi e ucraini, ha aperto le porte agli studiosi italiani di lingua e cultura russa che non hanno trovato spazio nelle altre università. Sempre condannando la guerra di Putin e sempre sottolineando che i russi non possono essere identificati tout court con il loro capo, evidenziando che la cultura è soprattutto complessità di vedute".


"Nell’età del disincanto perché è necessario recuperare lo stupore che esso genera? Quali strategie sono possibili per arrivare a ciò?" A ipotizzare alcune strategie possibili per arrivare a ciò, mercoledì scorso, sono stati Loredana Lipperini, Marco Belli, Mariano Tomatis e Wu Ming 1. 

Questo il programma di oggi:

ORE 18.00 | PIAZZA DEL POPOLO

APERTURA DEGLI STAND DEGLI EDITORI INDIPENDENTI EBF8

ORE 18.00 | PIAZZA DEL BARCOCAIO

PREMIO DEMETRA 2022, II EDIZIONE

introduce

Giorgio Rizzoni, responsabile EBF del Premio Demetra

intervento di

Carlo Montalbetti, Direttore Generale del Consorzio Comieco

intervento di

Monia Monni, Assessora all’ambiente, economia circolare, difesa del suolo, lavori pubblici e Protezione Civile della Regione Toscana

CERIMONIA DI CONSEGNA DEL PREMIO DEMETRA 2022

introduce

Ermete Realacci, Presidente della giuria e della Fondazione Symbola

I vincitori dialogheranno con i giurati.

DALLE ORE 18.30 | PIAZZA DEL POPOLO

TA-DA!

Laboratori per bambini a cura di Maria Lodi e Silvia Mazzanti

ORE 21.00 | PIAZZA MATTEOTTI

INTERMEZZO MUSICALE

Concerto per violoncello
Gabriele Ferdeghini
A cura dell’Associazione Culturale Suoni di un’Isola
Musiche di J. S. Bach

ORE 22.00 | PIAZZA MATTEOTTI

GLI ITALIANI LEGGONO LA LETTERATURA AMBIENTALE?

Marco Zapparoli, Editore e Presidente dell’Associazione degli Editori Indipendenti (ADEI)

Maddalena Fossombroni, libraia e Direttrice Artistica di Testo

Elisa Marinari, Biblioteca Comunale Foresiana di Portoferraio

Ermete Realacci, Fondazione Symbola

Iaia Forte, attrice

modera

Ilaria Catastini, Editrice e giurata del Premio Demetra

A seguire:

Iaia Forte legge “L’isola di Arturo” di Elsa Morante


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Cocktail e aperitivi nei migliori bar dell'isola. Protagoniste anche musica, enogastronomia e gli scenari più suggestivi dell'isola e concorso a premi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità