Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:25 METEO:PORTOFERRAIO10°13°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 19 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Politica venerdì 14 agosto 2020 ore 11:12

Bosi: "Ci vuole armonia per uscire dalla crisi"

Francesco Bosi
Francesco Bosi

L'ex sindaco di Rio Marina interviene per commentare le ultime vicende politico-amministrative che hanno visto Corsini togliere le deleghe a Fortunati



RIO — Sulle recenti vicende politico-amministrative del Comune di Rio (vedi gli articoli correlati sotto) in seguito alle quali si è ridisegnata una nuova maggioranza e c'è stato un importante cambiamento nella giunta comunale con il passaggio nel ruolo di vicesindaco di Valeria Barbagli e la revoca delle deleghe al consigliere Fortunato Fortunati passato in minoranza, interviene Franceso Bosi, che per dieci anni è stato sindaco di Rio Marina e che ha avuto Fortunati come vicesindaco.

Qui di seguito pubblichiamo la nota integrale di Francesco Bosi.

"Per l’affetto che nutro per il comune di Rio, avendo ad esso dedicato gli anni più importanti della mia vita, sono rimasto molto male per gli ultimi accadimenti politici, iniziati quando i due maggiori esponenti della maggioranza, che sono il vicesindaco e il presidente del Consiglio Comunale, si sono astenuti sul bilancio consuntivo del 2019 perché riconoscono in esso elementi di scarsa chiarezza in ordine a cifre importanti, con lo stesso revisore dei conti costretto a dichiarare che non c’è traccia di quei 500mila euro provenienti dal contributo per la fusione ricevuto dalla Regione. 

A questo è seguito l’intervento del sindaco, qualcosa di molto simile ad una epurazione. Una reazione spropositata, dimenticando anche i meriti acquisiti in campagna elettorale da chi gli aveva aperto letteralmente le porte del comune, legittimandolo agli occhi dei riesi con la propria presenza in lista e le numerose preferenze riportate.

E’ facile capire come personaggi come Fortunati e Gemelli nell’analizzare il bilancio quella anomalia l’abbiano notata, insieme ad altri particolari relativi a residui attivi di opere finanziate ma non realizzate.

Le conseguenze però le ha pagate una sola persona, e credo che si debba restituire quello che è stato tolto da parte del sindaco, con una iniziativa atta a spiegare il perché di tutto questo.

Io credo che l’opinione pubblica aspetti parole di chiarimento, dovute sia alla minoranza che a coloro che si sono astenuti, ma più in generale per la gente di Rio, che oggi è confusa e bisognosa di essere tranquillizzata e di ricevere certezze dal punto di vista amministrativo, attendendosi legittimamente un buon governo che può nascere solo da una armonia interna. Non c’è bisogno dell’uomo solo al comando".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I nuovi contagi sono stati individuati nei Comuni di Capoliveri, Portoferraio e Rio. In corso il tracciamento dei contatti da parte dell'Asl
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità