comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 19°20° 
Domani 19°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 30 settembre 2020
corriere tv
Ilaria Capua: «Il virus è qui, dobbiamo stringere ‘la mascherina' fino alla fine dell'inverno»

Politica mercoledì 05 agosto 2020 ore 06:00

Battaglia: "Corsini estromette le persone scomode"

cinzia battaglia
Cinzia Battaglia

Il commento della ex assessora riese poi passata nella fila della minoranza dopo la nomina del nuovo vicesindaco al posto di Fortunati



RIO — Sulle ultime vicende politiche del Comune di Rio e sulle scelte del sindaco Marco Corsini, che ha nominato la consigliera Barbagli appena entrata in maggioranza come vicesindaco, interviene con una nota anche Cinzia Battaglia, consigliera comunale ed ex assessora del Comune di Rio, che dopo essersi dimessa è passata in minoranza.

"Quando ho appreso dalla stampa della scelta del Corsini di sostituire il vicesindaco Fortunati con la consigliera di minoranza Barbagli, ho provato amarezza e delusione. - ha dichiarato Battaglia - Certo i modi del Corsini, le sue tecniche per estromettere gli 'scomodi', mi erano e sono purtroppo ben note. Ma che arrivasse a tanto, in totale spregio della volontà popolare, davvero non me lo sarei immaginato".

"Ho assistito in silenzio alla mia velocissima ed entusiasta sostituzione con l'assessore esterno Franceschetti, - aggiunge la consigliera di minoranza - con la consegna di tutte le mie deleghe, promossa sul campo in modo immediato, nonostante il suo rifiuto in campagna elettorale di candidarsi con noi. Ma ad arrivare, come dice Fortunato, solo per una questione di numeri, a consegnarsi alla minoranza, senza visione comune e dando carta bianca alla dottoressa Barbagli, pur di rimanere su una poltrona dove probabilmente la gente non lo rimetterebbe più, davvero è troppo".

"Con Fortunato abbiamo lavorato, rispettandoci nei ruoli ma soprattutto come persone, con lealtà ed onestà intellettuale; - aggiunge la consigliera di minoranza - è proprio questa mia onestà che mi ha fatto riconoscere che non c'erano più le condizioni per rimanere per mandare avanti una barca incagliata inesorabilmente sugli scogli. A Fortunato do un benvenuto amaro tra i banchi della minoranza. Io c'ero e so! La gente che ci ha votato non ci voleva qui... ma da questi banchi continueremo a batterci lealmente, nel modo che conosciamo meglio, senza cattiverie o bassezze, per continuare a dare una chance a questo Comune. Siamo diversi da loro ed è arrivato il momento che la gente lo sappia."



 
Orario voli Silver Air Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità