Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:58 METEO:PORTOFERRAIO12°14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 27 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Pompei, ritrovato un carro nuziale, artefatto incredibile e unico nel suo genere

Attualità giovedì 22 novembre 2018 ore 16:52

Gemelli: "Ecco l'iter per l'antenna di Bagnaia"

Mattia Gemelli, presidente del Consiglio comunale di Rio

Il presidente del Consiglio comunale di Rio risponde alle domande di Legambiente Arcipelago toscano sull'installazione e spiega spiega i vari passaggi



RIO — Legambiente Arcipelago toscano ieri, mercoledì 21 Novembre, era intervenuta per segnalare l'installazione di un'antenna per telefonia fra le abitazioni di Bagnaia, nel Comune di Rio e aveva chiesto a Comune, Regione e Soprintendenza se ci fossero tutte le autorizzazioni.

Oggi Mattia Gemelli, presidente del Consiglio comunale di Rio ha risposto, spiegandoci l'iter che ha riguardato l'installazione dell'antenna.

"Telecom in data 15 Febbraio 2017 - ci ha spiegato il presidente del Consiglio comunale di Rio - ha inoltrato richiesta di installazione di una stazione radio base di telefonia mobile in Bagnaia al Comune di Rio nell'Elba (che dal 1 Gennaio 2018 è confluito insieme al Comune di Rio Marina formando il Comune di Rio). Nel Dicembre 2017 all'azienda è  stato rilasciato il nulla osta riguardo al vincolo forestale idrogeologico e paesaggistico. Nel Settembre 2018 l'azienda ha presentato la cil, che è una sorta di autodichiarazione, sulla base di una istruttoria però inerente al solo permesso edilizio, che è ancora in fase istruttoria".

"Legambiente - ha aggiunto Gemelli - deve sapere che in primo luogo la compagnia telefonica è un'azienda che rende un servizio pubblico per cui è garantita da un'apposita normativa diversa da quella che regola l'interesse strettamente privato. L'altro aspetta riguarda il fatto che noi come Comune a volte dobbiamo fare anche i 'meri notai', nel senso che se altri enti preposti alla salvaguardia del paesaggio danno l'autorizzazione non siamo di certo noi come Comune ad impedire tale procedimento".

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica