Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PORTOFERRAIO14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 25 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
«Viva la libertà, dannazione!»: Milei abbraccia Trump

Attualità venerdì 15 luglio 2022 ore 10:07

Volterraio, "la natura si è ripresa i suoi spazi"

Tecla della quercia
Foto di: Antonello Marchese

La guida Parco e fotografo appassionato di natura Antonello Marchese invita a fare attenzione in vista della riapertura della strada



PORTOFERRAIO — "Finalmente nei prossimi giorni dovrebbe riaprire la strada provinciale del Volterraio, per noi isolani importante e fondamentale nastro d'asfalto che consente il collegamento dell'Elba centrale e del capoluogo isolano con il versante riese e viceversa, viabilià rimasta chiusa per alcuni mesi durante l'interramento di un elettrodotto". 

Antonello Marchese, guida Parco e fotografo appassionato di natura con l'occasione interviene per segnalare come si è comportata la natura in occasione della chiusura della strada.

"Nel frattempo, durante i lavori e quindi con l'interruzione del traffico automobilistico, - spiega Marchese -la Natura si è ripresa i suoi spazi, come avevamo già osservato durante i non troppo lontani tempi del lockdown e come testimonia questa piccola farfalla, una Tecla della quercia (Neozephyrus quercus) adagiata proprio sull'asfalto, ritratta durante un escursione a piedi sul tratto tra le Panche e l'imboccatura del sentiero del Volterraio, nella zona appunto ricca di lecci, querce sempreverdi. Senza le auto, altra fauna, alata e non, di varie dimensioni e specie, ha finito quindi per frequentare con una certa tranquillità e disinvoltura la carreggiata stradale". 

"Questa minuta farfalla e il breve testo sono pubblicati con il semplice e spontaneo invito agli automobilisti a moderare la velocità dei veicoli, nei limiti del possibile, soprattutto nei primi giorni della riapertura, per salvaguardare la Natura e, forse, anche la propria incolumità, in un territorio così bello e prezioso", conclude Marchese.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno