Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:45 METEO:PORTOFERRAIO20°21°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 28 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Federico Rampini e la nuova Arabia Saudita: possiamo fidarci di bin Salman?

Attualità sabato 30 novembre 2019 ore 11:30

​Visione d'insieme o frazionamento, la riflessione

Marcello Camici fa alcune considerazioni in merito al sistema Elba e al frazionamento amministrativo per lo sviluppo del territorio



PORTOFERRAIO — "Le associazioni di categoria indicano nel campanilismo e nel frazionamento amministrativo del territorio dell’Elba la causa della mancanza del sistema Elba. L’assenza dei questo sistema non consente una programmatica visione d’insieme per lo sviluppo del comprensorio Elba", ha commentato Marcello Camici che, come ha spiegato in una nota, quale cittadino residente all’Elba che paga le tasse ha fatto alcune considerazioni e si è posto alcune domande che giro agli interessati.

La considerazione arriva a seguito del parere degli operatori economici che ribadisce la contrarietà alla tassa di soggiorno al posto del contributo di sbarco (leggi qui l'articolo correlato).

"Come mai quando esistevano istituzioni pubbliche con funzione di programmazione comprensoriale, vedi comunità montana e poi unione dei comuni, non è uscita fuori una programmatica visione d’insieme per lo sviluppo del territorio? Tutta colpa della frammentazione amministrativa e del campanilismo? Se vi fosse stato un comune unico le cose sarebbero andate meglio? - si è domandato - Dato per scontato, ma è tutto da dimostrare, che senza frammentazione amministrativa le cose sarebbero andate sicuramente meglio, non è detto che il sistema Elba possa per efficacia ed efficienza ben funzionare".

"Il territorio insulare italiano, quello costituito dalle isole minori di cui l’Elba è la più grande, che ha bisogni e necessità peculiari, non ha suoi rappresentanti eletti nel parlamento nazionale: manca un collegio elettorale per le isole minori da dove vengano eletti uomini e donne deputati/e a rappresentare il popolo insulare al parlamento", ha aggiunto ricordando un episodio di storia locale che risale al 1859 "quando, sotto l’incalzare della causa nazionale, fugge il granduca di Toscana asburgo-lorena e viene istituita l’assemblea nazionale dello stato di Toscana. Il dottor Manganaro e il dottor Gemelli, elbani, sono eletti a questa assemblea in un collegio dell’isola".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un’opportunità strategica per monitorare l’ecosistema marino nel corso della realizzazione dei grandi collegamenti sottomarini
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Elezioni

Attualità

Attualità