Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PORTOFERRAIO18°26°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 18 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Eitan Biran, parla il nonno paterno: «Un giorno mi dirà 'hai fatto tutto il possibile per salvarmi'»

Attualità venerdì 31 marzo 2017 ore 10:00

Vele Spiegate cerca volontari per l'ambiente

Aperte le iscrizioni ai campi di volontariato di Legambiente, il progetto Vele spiegate nell’Arcipelago Toscano cerca volontari



PORTOFERRAIO — Integrazione sociale e valorizzazione dell’ambiente sono i due punti cardine dei campi di volontariato di Legambiente. Di campo in campo, il lavoro si declina poi secondo vari temi: il consumo di suolo, il rischio idrogeologico, l’agricoltura, i reati ambientali, la tutela della biodiversità e i cambiamenti climatici. 

Un posto importante nelle iniziative e nella logica dei campi è riservato anche alle politiche di accoglienza dei migranti, in nome di un’inclusione doverosa e necessaria e per la quale la manutenzione del territorio si rivela una preziosa occasione. 

Prendersi cura dell’ambiente insieme, anche solo per periodi limitati è infatti una preziosa occasione per conoscersi e fare comunità, per condividere un senso di appartenenza.

I campi propongono attività all’aperto e lavori manuali, prevedono escursioni, incontri con i residenti e momenti di formazione. Ci sono campi in Italia e campi all’estero, al mare e in campagna, nelle aree protette o nei piccoli borghi montani, campi per ragazzi sotto ai 18 anni, campi per nuclei familiari nonni compresi. 

In Italia sono organizzati dai circoli di Legambiente, sulla Penisola sono un centinaio, da metà giugno a tutto settembre.

Un progetto ambizioso è quello portato avanti con la serie di campi Vele spiegate nell’arcipelago toscano, in collaborazione con l’associazione Diversamente marinai, che riunisce in barca diversamente abili e normodotati. 

L’obiettivo è quello di ripulire le spiagge delle isole e degli isolotti dell’arcipelago e di indagare sulla consistenza e l’origine dei rifiuti marini. Durante la navigazione i volontari, accompagnati da ricercatori, saranno impegnati inoltre nell’avvistamento delle plastiche galleggianti. 

Qui è possibile consultare l’elenco di tutti i campi e per informazioni per l’iscrizione.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dopo lo schianto in moto contro due auto un 31enne è stato trovato in possesso di vari tipi di droga ed è stato denunciato per spaccio
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS