QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 11° 
Domani 11°13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 21 gennaio 2020

Attualità venerdì 06 dicembre 2019 ore 18:07

Un poster per la pace, i ragazzi elbani premiati

I ragazzi premiati dal Lions Club Elba

Concorso mondiale della Lions International indetto sull'isola dal Lions Club Elba: sono quattro gli studenti premiati e selezionati



PORTOFERRAIO — Sono 48 gli elaborati degli studenti delle scuole secondarie di primo grado degli Istituti Comprensivi di Portoferraio e Porto Azzurro pervenuti, nell’ambito del concorso “Un poster per la pace”, indetto annualmente su scala mondiale dalla Lions International e promosso nel  territorio elbano dal Lions Club Isola d’Elba.  Gli elaborati sono stati messi in mostra nella mattina di venerdì 6 Dicembre nella sala dell’Info Point dei Bastioni, a Portoferraio, dove ha avuto luogo una semplice, ma assai partecipata cerimonia.

Fra i disegni esaminati un’apposita commissione, composta da alcuni soci lions e presieduta dal maestro Luciano Regoli, ha determinato vincitori: per l’Istituto di Portoferraio quello eseguito dall’alunno Tommaso (Tommy) Bianchi, mentre per Porto Azzurro il migliore è risultato quello di Marta Tagliaferro. Sono stati inoltre ritenuti meritevoli di menzione speciale i poster di Letizia Lai per Porto Azzurro e Luciano Giannini per Portoferraio. 

I quattro studenti sono stati premiati dal Lions Club con buoni per acquisto libri del valore di Euro 100,00 per i 2 primi e di Euro 50,00 per i 2 menzionati, mentre a tutti i partecipanti è stato consegnato un attestato di partecipazione ed una penna personalizzata realizzata con materiale ecosostenibile.

I poster saranno trasmessi per essere sottoposti alle selezioni del Distretto Lions della Toscana, del Multidistretto Italia ed infine della sede internazionale di Oakbrook Ill. USA, dove sarà scelto il vincitore mondiale.

Dopo l’introduzione del cerimoniere Francesco Andreani, in sostituzione del presidente del Lions Club Alessandro Moretti assente per impegni professionali, ha preso la parola il presidente della Zona Lion “L” Marino Sartori che, dopo aver portato il saluto del governatore distrettuale della Toscana Pierluigi Rossi, ha sottolineato come questa iniziativa risulti utile non solo per far emergere la vena artistica dei ragazzi, ma per portarli al confronto reale col tema della pace che non cessa mai di distinguersi fra le prime necessità dell’umanità intera.

Il maestro Regoli, intervenuto a conclusione dell’evento, ha evidenziato come, visto l’ottimo livello artistico di molti elaborati, la commissione si sia trovata in difficoltà nel dover assegnare a solo quattro di essi il premio stabilito; egli ha inoltre richiamato l’attenzione degli studenti sulla necessità di non farsi distogliere dalla tecnologia che spesso nasconde ciò che ci dà l’arte, ricordando che di sovente si guardano gli oggetti che intorno a noi, le persone, la natura senza però “vedere” ed incitandoli quindi a guardare per “vedere” e scoprire quindi la bellezza da far conoscere a chi ci circonda.

Notevole anche l’apprezzamento della platea , dei colleghi e degli organizzatori per l’intervento del professor Rodolfo Battini insegnante di Educazione Artistica all’Istituto di Portoferraio.   



Tag

Martelli ad Hammamet: «È ora di ricomporre la diaspora socialista»

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Politica