Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PORTOFERRAIO25°30°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 07 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Johnson: «Sono triste, lascio il lavoro più bello del mondo»

Politica venerdì 26 gennaio 2018 ore 16:03

Tribunale, "due facce di un'incapacità di governo"

Il sindaco di Portoferraio Mario Ferrari

Il sindaco Ferrari: "PD in contraddizione con sè stesso. Il problema riguarda 14 isole e oltre 100mila persone, ci attiveremo per azione congiunta"



PORTOFERRAIO — “Ci attiveremo da subito in tutte le sedi istituzionali per capire se ci sono margini per intervenire immediatamente con una richiesta di proroga o se si dovrà attendere le prossime elezioni politiche per dialogare con il nuovo governo che ne scaturirà”. Il sindaco di Portoferraio Mario Ferrari interviene oggi sulla questione della mancata proroga da parte del Governo Gentiloni alla chiusura delle sezioni distaccate dei Tribunali nelle isole minori, che vede coinvolte oltre all’isola d’Elba anche le isole Lipari e l’isola di Ischia. Una realtà non certo secondaria, visto che oltre all’Isola d’Elba, con i suoi sette comuni e 32.090 abitanti, sono coinvolte le isole Lipari (sette isole, quattro comuni e 14.152 abitanti) e l’Isola di Ischia, con sei comuni e ben 64.028 abitanti. Come dire, un totale di 110.270 persone alle quali viene sottratto un servizio essenziale come quello di poter esercitare il proprio diritto alla giustizia sul territorio di residenza, senza dover attraversare il mare, elemento che spesso impedisce la continuità territoriale, per potersi trasferire sul continente.

“La segnalazione fatta dall’Associazione Forense dell’Isola d’Elba – sottolinea Mario Ferrari – arriva come un fulmine a ciel sereno: la proroga concessa nel febbraio 2016 fino al 31.12.2018 non era certo una soluzione definitiva, e confidavamo sul lavoro portato avanti dall’associazione e sulla sensibilità dei nostri politici di riferimento per porre fine a questa annosa questione. Purtroppo quanto accaduto oggi stride con le dichiarazioni trionfalistiche fatte all’epoca dal sottosegretario Silvia Velo e con quelle del PD locale, che oggi esprime la sua solidarietà all’Associazione Forense elbana e si dice pronto per una battaglia di civiltà a difesa di servizi essenziali per il territorio, mentre il Governo centrale targato PD agisce in direzione totalmente opposta, mostrando le due facce di una colpevole incapacità di governo. Mi auguro di trovare maggiore sensibilità da parte dell’esecutivo che sarà frutto dell’esito delle prossime elezioni politiche – conclude il sindaco di Portoferraio – nel frattempo ci attiveremo con le altre amministrazioni comunali coinvolte per un’azione congiunta a difesa dei diritti dei nostri concittadini”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È partito da Empoli con la sua bicicletta speciale da lui realizzata per raccogliere fondi a sostegno di un gruppo di ragazzi down di Fermo
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

STOP DEGRADO

Lavoro