Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:40 METEO:PORTOFERRAIO11°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 01 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La protesta degli NCC: strappano il contratto e insultano Salvini. «Con questo ti ci pulisci il...»

Attualità lunedì 25 aprile 2016 ore 11:50

Portoferraio si riprende la sua Liberazione

Un centinaio di persone hanno risposto all'appello trovandosi davanti alla lapide di Ilario Zambelli per celebrare la Liberazione in maniera autonoma



PORTOFERRAIO — Questa mattina oltre cento persone hanno fatto rivivere lo spirito della resistenza: in maniera autonoma e spontanea, mettendo in pratica un atto di disobbedienza civile contro il silenzio delle istituzioni, si sono ritrovate davanti all'Alto Fondale per ricordare e celebrare il giorno della liberazione dal nazi-fascismo.

La scelta dell'amministrazione comunale di celebrare in trasferta il 25 aprile ha svegliato le coscienze e mobilitato molte più persone di quante normalmente attendono a questo tipo di cerimonie e se Portoferraio doveva dare una risposta, l'ha data chiara e distinta.

Accompagnati dalle note della filarmonica Pietri, diretta dal maestro Bacigalupi, i cittadini del capoluogo hanno deposto fiori sotto la lapide in memoria di Ilario Zambelli, hanno ascoltato in silenzio l'inno di Mameli e hanno cantato a voce alta Bella Ciao. Quelle voci e quelle note sono arrivate anche nelle stanze della Biscotteria.

E' stata questa la partecipata reazione della città alla decisione, che definire irrituale è un lieve eufemismo, dell'amministrazione comunale di non celebrare la giornata nazionale della Liberazione, una scelta che ha sollevato immediatamente un coro di proteste tanto dai partiti politici quanto da reduci e rappresentanti delle associazioni.

La piazzetta è stata colorata da bandiere tri e multicolori e presto un cartello è apparso sul prato e recitava "W l'Italia che resiste".

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

La cerimonia della Liberazione
diretta live liberazione
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La presidente della Pubblica Assistenza Capoliveri spiega quanto accaduto sul porto di Piombino ad un mezzo con due pazienti oncologici a bordo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Cronaca