Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PORTOFERRAIO13°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 24 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Nave da crociera in fase di ormeggio finisce contro la banchina in Turchia

Spettacoli lunedì 11 luglio 2016 ore 12:00

Si avvicinano le Giornate della Sardegna

Il 16 e 17 luglio, week-end all’insegna della Sardegna, tra musica, cultura ed enogastronomia. Momento clou il concerto dei Tazenda



PORTOFERRAIO — Conto alla rovescia per le Giornate della Sardegna, che quest’anno si preannunciano ricche di appuntamenti. A nove anni dalla costituzione, l’Associazione Culturale Sarda Bruno Cucca, a cui si deve l’organizzazione della manifestazione, punta tutto sul concerto dei Tazenda. 

La storica band etno-rock sarda sabato 16 luglio offrirà uno spettacolo a tutto tondo: musica e parole per esprimere l’identità della Sardegna, immagini per onorarne la bellezza. Anche il palcoscenico di piazza della Repubblica, a Portoferraio, per i Tazenda sarà l’occasione per ripercorrere le pagine più antiche della terra natale e per porre la musica al servizio del patrimonio di cultura, storia e ambiente sardo, come in uno spettacolare documentario. 

Ma non sarà da meno l’esibizione del gruppo folk di ballo e canto Fedora Putzu di Selargius, all’Elba con ben trenta tra ballerini e ballerine e accompagnato dal suonatore di launeddas Michele Deiana. Domenica 17 a trasmettere magia e fascino dell’antica Icnusa saranno infatti i ritmi e i balli della tradizione campidanese, le sonorità timbriche del canto a tenores, la musicalità suadente delle launeddas, lo strumento principe della Sardegna. 

Le Giornate della Sardegna, come ormai accade da otto edizioni, rappresentano anche l’occasione per apprezzare i prodotti della cucina tradizionale sarda. Un invito a tavola per le centinaia di turisti e residenti che ogni anno si danno appuntamento nel centro storico di Portoferraio in occasione della manifestazione. 

Sia sabato che domenica, a partire dalle ore 19, gli stand enogastronomici offriranno maialetto allo spiedo alla brace, malloreddus al sugo di cinghiale, penne alla bottarga di Cabras, pecora bollita, maiale alla vernaccia e, dulcis in fundo, sebadas di produzione artigianale. Il tutto ovviamente annaffiato da ottimo Cannonau di Jerzu.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un grupoo di amici ha creato un comitato per organizzare una giornata di sport e beneficenza in ricordo del giovane scomparso prematuramente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Politica

Attualità

Attualità