Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PORTOFERRAIO14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 05 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La motovedetta libica fa una manovra violenta e i migranti cadono in acqua

Attualità giovedì 31 agosto 2017 ore 08:25

"Sconcertante" la preapertura della caccia

Documento congiunto di Italia Nostra, Legambiente e Wwf: "Nonostante incendi e siccità la Regione addirittura autorizza l'anticipo"



PORTOFERRAIO — Italia Nostra , Legambiente e Wwf,  con una  nota congiunta, definiscono "sconcertante il provvedimento della Giunta Regionale sull’avvio della stagione venatoria".

"Dopo le dichiarazioni del Presidente Rossi, che sembravano far presagire un “risveglio” della Regione Toscana in tema di tutela della fauna - si legge nella nota -  la consueta politica filo-venatoria dell’assessore regionale ha preso di nuovo e per l’ennesima volta il sopravvento. Un trionfo della lobby della caccia pessimamente mascherato da cerchiobottismo.

Di fronte ai numerosi incendi boschivi e a una siccità che ha portato la Regione a chiedere giustamente al Governo lo stato di calamità, la Regione non prevede alcun posticipo per l’inizio della stagione venatoria. Anzi. Addirittura, conferma la preapertura per il 2 e 3 settembre. La Regione “grazia” pochissime specie per due sole giornate, ma lascia i cacciatori pronti a sparare, sin dai primi giorni di settembre, su animali selvatici stremati dalla calamità naturale invocata dalla Regione stessa. Cosa che colpirà, come al solito, sia specie cacciabili che non cacciabili.

A condire il tutto, troviamo le dichiarazioni dell’assessore Remaschi, che si vanta della decisione, partorita dopo “un approfondito confronto” col mondo animalista. Ora, questa affermazione meriterebbe un serio approfondimento su cosa egli intenda per “mondo animalista”. Resta il fatto, incontrovertibile, che le nostre Associazioni hanno inviato alla Regione ripetute richieste per la sospensione della stagione venatoria e, in particolare, per lo stop alla preapertura di settembre, senza ricevere risposta alcuna, se non tramite il provvedimento approvato in aula ieri e con una nota di agenzia che aggiunge la beffa al danno.

Un danno che colpirà ancora una volta, in modo grave, una fauna selvatica, patrimonio di tutti i toscani, purtroppo sempre meno salvaguardata da un’Amministrazione Regionale, che alla sua tutela invece sarebbe preposta".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Controlli intensificati dei carabinieri sulle strade elbane nel fine settimana per garantire la sicurezza e la legalità
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Attualità

Attualità