comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PORTOFERRAIO16°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 23 ottobre 2020
corriere tv
Dai bergamotti all'asino: il corto di Muccino che racconta la Calabria (e fa infuriare i calabresi)

Politica lunedì 14 novembre 2016 ore 12:46

Sbarcano i turisti ma è tutto chiuso fino a Pasqua

L'ex sindaco Giovanni Fratini segnala la chiusura di tutti i siti storici di gestione comunale fino alla prossima primavera



PORTOFERRAIO — "Come cittadino sono discretamente imbestialito. Oggi in porto c'è una bellissima nave da crociera. Ho visto tanta gente girare per le vie del centro. Tornando a casa due turisti americani mi hanno chiesto, piantina alla mano, come potevano fare per andare a visitare il museo archeologico. 

Ho dato la necessaria informazione, mi hanno ringraziato e ci siamo salutati. Mi sono sentito contento per aver aiutato i due, peraltro simpatici, crocieristi. 

Bene, poco dopo, arrivato a casa, per curiosità ho telefonato alla Cosimo de' Medici che mi ha dato una informazione agghiacciante: tutte le strutture gestite dalla Cosimo (Falcone, bastioni medicei, museo delle Linguella, e teatro dei Vigilanti) dal 7 novembre sono chiuse. 

Non solo: tutti i beni storici gestiti dalla Cosimo (ad eccezione della ex Caserma De Laugier e del Teatro dei Vigilanti) riapriranno solo a Pasqua.

Ma la Cosimo non si informa sull'arrivo delle navi da crociera? E' questo il modo di fare promozione turistica? E poi gli amministratori si incazzano quando, nonostante la presenza di crocieristi, i musei napoleonici sono chiusi per turno di riposo. 

Se si vuole prolungare la stagione come si fa a chiudere l'ufficio informazioni turistiche dai primi di ottobre? Come si fa a tenere chiusi tutti i nostri siti ed edifici storici proprio quando arriva (e la Cosimo dovrebbe essere informata) una nave da crociera anche di discreta stazza?

In sostanza a noi poveri ferraiesi per quasi 6 mesi, il Falcone, i bastioni medicei e lo spazio archeologico della Linguella saranno interdetti. Ho sempre pensato che certi luoghi facciano parte integrante del centro mediceo. Siano un tutt'uno con il tessuto urbano e che debbano essere goduti liberamente dai residenti come lo sono i giardini delle Ghiaie. Ma evidentemente mi sbagliavo.

Siamo tornati ai tempi in cui alla Linguella non potevi andarci perché era zona militare, il Falcone era chiuso perché apparteneva al Demanio statale e i bastioni medicei, per quanto di proprietà comunale, almeno fino ai primi anni '70 erano inaccessibili".



Tag
 
Orario voli Silver Air Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca