Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:00 METEO:PORTOFERRAIO12°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 27 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Raffiche di vento fortissime e l’aereo non riesce a atterrare

Attualità martedì 12 novembre 2019 ore 09:52

Reparto di medicina, le precisazioni dell'Asl

Foto di repertorio

L'Asl Toscana nord ovest spiega quanti infermieri sono in servizio nel reparto e rassicura sulle misure in atto contro il batterio New Delhi



PORTOFERRAIO — L'Asl Toscana nord ovest interviene con una nota per precisare alcune notizie diffuse relative al reparto di medicina dell'ospedale di Portoferraio (leggi qui l'articolo) e sulle procedure messe in atto per combattere il batterio News Delhi.

"In relazione alle affermazioni della responsabile del Nursind, Roberta Sassu, - si legge nella nota dell'Asl Toscana nord ovest - la Asl tiene a sottolineare che anche a Portoferraio, come in tutti gli altri 12 ospedali del territorio aziendale, sono attive tutte le procedure di prevenzione delle infezioni correlate all’assistenza e che l’isolamento dei pazienti segue le linee guida nazionali ed internazionali, in vigore da anni e non solo da ora per la New Delhi".

"Mentre non corrisponde al vero l’affermazione - prosegue la nota dell'Asl - che 21 pazienti sono seguiti da un solo infermiere. Infatti, i posti letto totali della medicina sono 30, suddivisi in due setting e l’organico è composto da 21 infermieri e 12 operatori socio sanitari, il mattino e il pomeriggio sono in servizio 4 infermieri e 3 operatori socio sanitari, la notte è coperta da 3 infermieri e 1 Oss. Anche la convivenza nel reparto di medicina dei ricoverati affetti da particolari patologie è sempre sotto controllo, grazie alla reperibilità di infermieri dedicati, che vengono chiamati quando le condizioni del paziente lo richiedono".

"Infine, - spiegano dall'Asl - per tutelare la sicurezza del personale, dal 16 Ottobre scorso al pronto soccorso, nelle fasce orarie più a rischio, è presente un agente di sorveglianza privata".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono passati 20 anni da quell'intervento che ha unito per sempre due cugini e che ha salvato la vita ad uno di loro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Lavoro

Politica

Monitor Traghetti