Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:58 METEO:PORTOFERRAIO12°14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 27 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Pompei, ritrovato un carro nuziale, artefatto incredibile e unico nel suo genere

Attualità venerdì 18 settembre 2020 ore 14:00

Primo step verso il nuovo polo scolastico elbano

Durante la presentazione dello studio di fattibilità

Presentato lo studio di fattibilità del nuovo polo scolastico elbano redatto dalla Provincia di Livorno. A breve il bando per il progetto definitivo



PORTOFERRAIO — Da molti anni si discute sulla questione del nuovo polo scolastico delle scuole superiori elbane e sulla sua collocazione. Nella giornata di ieri presso l'Aula magna dell'Isis Foresi di Portoferraio è stato presentato il progetto di fattibilità del nuovo polo scolastico elbano che dovrò ospitare circa 525 alunni che attualmente frequentano i licei in Salita Napoleone e nel plessi scolastico del Grigolo.

Rendering del polo scolastico

Il progetto con lo studio di fattibilità redatto dai tecnici della Provincia di Livorno è stato illustrato e presenta molti elementi innovativi anche in base alle nuove normative nazionali. Il polo scolastico sarà realizzato nell'area comunale degli ex macelli, quindi in una posizione strategica e di collegamento anche con l'Itcg Cerboni. Nel primo step di progettazione sono previsti edifici a due piani oltre al seminterrato dove verrà realizzata l'Aula Magna che potrà essere utilizzata anche per altre attività culturali e congressuali. La filosofia alla base del progetto è quella di arrivare a un consumo zero di energia ma anche di produrre energia attraverso varie fonti alternative. Del progetto fanno parte anche varie aree e spazi comuni dotate di spazi verdi per integrarsi con la città. Inoltre è prevista una palestra e un campo da basket, strutture che potranno essere anche utilizzate per le attività extrascolastiche. La domotica sarà alla base dell'organizzazione dei vari spazi.

Il progetto di fattibilità elaborato dall’amministrazione provinciale, fa parte di un più ampio piano di riassetto delle scuole superiori elbane, frutto della volontà della Provincia, in accordo con il Comune di Portoferraio, di superare l’attuale frammentazione delle sedi scolastiche, riunendo le scuole nei due poli che saranno concentrati nella zona di Piazzale Harris e a Concia di Terra.

Il progetto individua l’area del centro moderno come zona idonea all’ intervento e, a tal fine, nell’apposito protocollo d’intesa sottoscritto da Provincia e Comune di Portoferraio viene definita una più ottimale ridistribuzione di terreni e strutture, funzionale alla realizzazione dell’opera, con l’obiettivo ultimo di consentire una maggiore flessibilità rispetto alle possibili evoluzioni successive della popolazione scolastica e delle relative scelte sugli indirizzi di studio. L’area, inoltre, è ben raggiungibile sia con mezzi pubblici sia con mezzi privati ed in prossimità vi sono aree destinate a parcheggio. L’intesa ha sancito, quindi, il definitivo abbandono del precedente progetto di ristrutturazione dell’ex caserma Tesei, indirizzando la scelta progettuale verso la realizzazione di una struttura scolastica nuova. L’intervento, per il quale la Provincia ha investito direttamente oltre 400.000 euro per la progettazione definitiva, sarà sviluppato rispettando le più evolute norme di sostenibilità ambientale. L’obiettivo è quello di porre maggiore attenzione al benessere e alla salute psicofisica

dei fruitori, riducendo, nello stesso tempo, il consumo di energia e dell'acqua, attraverso l'uso di fonti rinnovabili. Il costo complessivo dell’opera è stimato in circa 13.850.000 euro. La richiesta di finanziamento è inserita nella graduatoria della programmazione triennale dell’edilizia scolastica e l’approvazione del progetto di fattibilità consente di scalare posti per l’ottenimento effettivo delle risorse.

Alla presentazione del progetto hanno partecipato il consigliere provinciale delegato alle questioni elbane, Andrea Solforetti, con la responsabile del Servizio Edilizia scolastica e Manutenzioni, Barbara Moradei; il sindaco di Portoferraio Angelo Zini. Presenti in collegamento video l’assessora regionale all’istruzione e formazione professionale Cristina Grieco e il dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale, Andrea Simonetti. Presenti anche i dirigenti scolastici dell'Isis Foresi, Enzo Giorgio Fazio e dell'Itcg Cerboni Alessandra Rando.

Il consigliere provinciale Andrea Solforetti ha sottolineato l'importanza del progetto che dopo tanti anni sembra avviato alla effettiva realizzazione ma ha anche evidenziato che il nuovo polo scolastico sarà importante per i molti spazi e servizi a disposizione per la città e per l'Elba.

Il sindaco di Portoferraio Zini ha evidenziato che questo progetto deve essere visto come un "polo scolastico elbano" dato che le scuole superiori dell'isola sono collocata a Portoferraio ma sono frequentate dagli studenti provenienti da tutte le zone dell'isola. Zini ha inoltre detto che l'amministrazione dovrà fare alcuni passaggi formali dato che la zona ha una destinazione diversa e dato che in un primo momento era stato pensato di riqualificarla come sede del Distretto sanitario, soluzione poi abbandonata.

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica