Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:32 METEO:PORTOFERRAIO13°17°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 15 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Senza figli l'Italia è destinata a scomparire, aiutare le coppie prioritario»

Spettacoli venerdì 07 aprile 2017 ore 16:20

Marco Paolini in scena al Vigilanti

Mercoledì 12 aprile alle ore 21.15 andrà in scena al Teatro dei Vigilanti- Renato Cioni, lo spettacolo firmato da Gianfranco Bettin e Marco Paolini



PORTOFERRAIO — L’atteso ritorno dell’artista bellunese Marco Paolini, dopo qualche anno di assenza dal palcoscenico del Teatro napoleonico, chiude in bellezza la stagione teatrale 2016/2017 organizzata dal Comune di Portoferraio in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo. 

In questo nuovo lavoro, i co-autori non ci raccontano una biografia collettiva del nostro paese, fatta di particolari e di fatti che accomunano diverse generazioni, come negli precedenti album, ma rovesciando il punto di vista, ci proiettano nel futuro, in un futuro indeterminato. 

"Ho un'età in cui non sento il bisogno di guardare indietro, di ricostruire, preferisco sforzarmi di immaginare il futuro, così farò un Album con nuovi personaggi - racconta Paolini - parlerò della mia generazione alle prese con una pervasiva rivoluzione tecnologica. Parlerò dell'attrazione e della diffidenza verso di essa, del riaffiorare del lavoro manuale come resistenza al digitale. 

Parlerò di biologia e altri linguaggi, ma lo farò seguendo il filo di una storia più lunga che forse racconterò a puntate come ho fatto con i primi Album".

Marco Paolini e Gianfranco Bettin, sono partiti da alcune domande: qual è il rapporto di ciascuno di noi con l’evoluzione delle tecnologie? Quanto tempo della nostra vita esse occupano? Quanto ci interessa sapere di loro? Quali domande ci poniamo e quali invece no a proposito del ritmo di adeguamento che ci impongono per stare al loro passo? Quanto sottile è il confine tra intelligenza biologica e intelligenza artificiale? Se c’è una direzione c’è anche una destinazione di tutto questo movimento? 

Numero Primo è anche il soprannome del protagonista, figlio di Ettore e di madre incerta. Ma anche le cose e le bestie hanno voci e pensieri in questa storia. 

Prevendita biglietti: da sabato 8 a mercoledì 12 aprile, presso la sede della Cosimo de’ Medici. Info 0565 944024 

Orari e giorni di prevendita: lunedì , mercoledì, e sabato ore 8.30 – 12.30, 15.30 – 19.30, martedì 8.30 – 12.30, 17.30 – 19.30 

Prezzo biglietti: 15 euro palchi, 10 euro palchi ridotto. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La salma trovata lo scorso 11 Maggio sulla spiaggia di Lacona si trova presso il Centro di Medicina legale di Pisa per tutti gli accertamenti
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità