Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:22 METEO:PORTOFERRAIO19°36°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Brucia la collina dei Camaldoli, paura a Napoli
Brucia la collina dei Camaldoli, paura a Napoli

Attualità venerdì 10 dicembre 2021 ore 16:10

Luminarie, "non improvvisazione ma imprevisti"

Angelo Zini, sindaco di Portoferraio

Il sindaco di Portoferraio Angelo Zini replica alla lettera del presidente di Confesercenti sul ritardo negli allestimenti natalizi dell'illuminazione



PORTOFERRAIO — "Caro Signor Presidente,
abbiamo letto con attenzione la sua lettera relativa alle luminarie natalizie. C'è stato sicuramente un ritardo che, io stesso nel Consiglio Comunale del 30 novembre u.s., ho riconosciuto e comunicato pubblicamente spiegando la situazione che ha causato la dilatazione dei tempi previsti nell'allestimento della luminaria e chiedendo, in quell'occasione, scusa ai cittadini". 

Il sindaco di Portoferraio Angelo Zini risponde alla lettera di Confesercenti sul ritardo nella installazione delle luminarie natalizie.

"Quindi - prosegue Zini - il rammarico è anche il mio, dell'assessore Mazzei Nadia e dell'intera Amministrazione. Tuttavia tengo a precisare che tutto questo non è risultato di improvvisazione e mancanza di programmazione, come si è voluto far credere. Anzi, questo anno abbiamo iniziato nel mese di settembre con la pubblicazione su Start di una manifestazione di interesse nei confronti delle ditte a partecipare ad una gara di durata biennale (Natale 2021 e Natale 2022) di allestimento delle luminarie natalizie per un importo complessivo per i due anni di circa 90.000,00 euro. Ad ottobre sono partite le lettere di invito alla gara alle ditte che si erano manifestate con scadenza delle offerte fissata al 25 ottobre. Il 4 novembre è stata fatta la commissione di gara e l'11 novembre è avvenuta l'aggiudicazione alla ditta Nuovaneon Group 2 srl, quindi esattamente un mese fa".

"Da lì in poi - spiega il sindaco  Zini - una serie di ostacoli frapposti dalla ditta vincitrice dapprima sulla impossibilità di partire con l'allestimento alla data prevista (20 Novembre) per i troppi impegni assunti, poi con la difficoltà ad avere disponibilità del materiale necessario come da progetto di gara che sarebbe dovuto arrivare dalla Cina". 

"Non essendo possibile ricorrere ad altri soggetti - aggiunge Zini - si è dovuto organizzare un programma di allestimento "di emergenza" con forze e ditte locali sulla base del materiale che in varie volte ci è stato spedito e questo ha comportato almeno 15 giorni di ritardo". 

"In queste ore, comunque, si sta recuperando e una parte delle luminarie risultano comunque già accese. - prosegue Zini - Questo è quanto, solo per rappresentare che a volte possono capitare inconvenienti anche quando ci si predispone per affrontare i problemi in maniera organizzata. Vorrei tranquillizzarla, signor Presidente, dare un'immagine viva, accogliente e luminosa di Portoferraio è anche nostro desiderio. Infatti parallalelamente alle luminarie, spero ne abbia preso visione, questa Amministrazione, in collaborazione con la Pro Loco e altre associazioni, ha contribuito a mettere in piedi un programma di iniziative e di eventi che dall'8 dicembre si svilupperanno fino alla Epifania (ovviamente nuovo fronte della pandemia permettendo) che interesseranno vari luoghi cittadini e diverse sedi e con il ritorno della festa di fine anno". 

"Purtroppo, - dice il sindaco  - come da lei ben detto, risollevare il tono della città non compete solo alle luminarie. Molto aiuto potrebbe arrivare anche dal tessuto commerciale cittadino ed in specie quello del centro storico se rimanesse aperto con le proprie attività, accendesse le luci dei propri locali anche con gli addobbi natalizi". 

"Su questo mi piacerebbe che fosse messa in campo, anche da parte delle Associazioni di categoria come la sua, qualche iniziativa nei confronti dei propri associati così come sarebbe auspicabile che anche da parte delle stesse Associazioni di categoria fossero pensati e presentati all'Amministrazione progetti particolari di incentivo o promozione riguardo ai periodi di festività o ad una autorganizzazione dei periodi apertura e chiusura dei pubblici esercizi nei mesi invernali. Ma tant'è, - conclude  Zini - come lei ci ha chiesto, ci sarà occasione di confronto nelle prossime settimane dove oltre a questo si dovrà discutere di tanto altro (regolamento utiizzo suoli pubblici non in emergenza Covid, regolamentazione ZTL, arredi e docoro pubblico e privato, informazione e accoglienza, ecc.) Buone feste".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I carabinieri forestali hanno trovato opere eseguite e in corso senza i necessari permessi e hanno denunciato la proprietaria
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport