Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:25 METEO:PORTOFERRAIO20°23°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 22 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
iPhone 13, recensione video

Cronaca martedì 04 giugno 2019 ore 20:00

Droga nelle scuole, il bilancio della Polizia

Foto di repertorio

Operazione "Bad boys", spaccio nelle scuole: in 4 mesi spacciati circa 4 chili di hashish, denunciati 3 minori elbani e un maggiorenne rumeno



PORTOFERRAIO — Operazione "Bad boys", lotta allo spaccio di droga fra i giovani nelle scuole: la Polizia fa un bilancio. In quattro mesi sono stati denunciati 3 minori elbani ed il loro fornitore, un maggiorenne rumeno

Nel corso dell’inverno scorso il personale della Squadra investigativa del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Portoferraio in collaborazione con la Squadra volante, ha svolto varie attività per contrastare il fenomeno diffuso dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti tra giovani, soprattutto minorenni, all’interno e nelle adiacenze degli istituti scolasti di Portoferraio.

In particolare in più occasioni e sempre d’intesa con la dirigenza scolastica, sono stati eseguiti mirati controlli all’interno degli istituti scolastici e nelle immediate vicinanze che, in alcuni casi hanno portato alla scoperta di hashish, detenuto principalmente da ragazzi minorenni.

L’attività ha portato alla denuncia in stato di libertà 3  minorenni per detenzione e spaccio di stupefacenti e alla segnalazione 10 ragazzi minorenni per detenzione di stupefacente (hashish) (sequestrati circa 150 grammi di hashish). 

Proprio a seguito dei sequestri, dei servizi di osservazione e del controllo del territorio e nelle scuole, sono stati intercettati due studenti minorenni coinvolti in un’importante attività di spaccio di hashish verso altri minorenni. 

In seguito a vari controlli e ad indagini successive, anche attraverso l’analisi e la trascrizione delle innumerevoli conversazioni effettuate sulle chat dagli indagati, è emersa un’importante, preoccupante e sistematica attività di spaccio.

Le indagini sono quindi proseguite per individuare i fornitori ma  con un importante attenzione alla minore età dei protagonisti.  Infatti successivamente è stato identificato ed indagato un altro minore che da circa 4 mesi procurava lo stupefacente che veniva poi spacciato dai due minori fermati il 30 Marzo scorso, nella misura di circa 1 chilo al mese. 

"Pertanto - spiegano dal Commissariato - si ritiene plausibile un traffico di stupefacenti tra giovani studenti minorenni verosimilmente di circa 4 kg accertato tra il mese di Dicembre 2018 e Marzo 2019". 

La Squadra investigativa ha infine identificato l’ultimo anello della filiera, un ragazzo maggiorenne rumeno, ma stabilmente residente sul territorio elbano, il quale fin dal 2017 si è accertato aver ceduto quantitativi importanti di hashish al gruppo di minori.  Si tratta di un quantitativo di circa 6/7 chili.

Le perquisizioni a carico del giovane rumeno hanno infine consentito il 24 maggio scorso il rinvenimento di 50 grammi di hashish insieme a materiale per la pesatura/confezionamento delle dosi, insieme ad altre prove dell'attività di spaccio. 

Nella mattinata di ieri, 3 Giugno, personale della Polizia di Stato, supportato dalle unità cinofile della Guardia di Finanza di Piombino, che già aveva collaborato nelle perquisizioni, in collaborazione con la dirigenza scolastica, ha effettuato un ennesimo controllo all’interno di un Istitito scolastico di Portoferraio. Nel corso del controllo di ieri a scuola una ragazza minorenne è stata trovata in possesso di un grammo di hashish ed è stata segnalata per uso personale.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Contagi raddoppiati nell'ultima settimana. Il punto dell'Asl anche sui tamponi effettuati e sulle vaccinazioni contro il Coronavirus
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità