Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PORTOFERRAIO13°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 24 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Nave da crociera in fase di ormeggio finisce contro la banchina in Turchia

Attualità venerdì 28 aprile 2017 ore 15:22

Lota smentisce il passaggio a Mattei

Frederic Lota, azionista del Gruppo Armatoriale Corsica Sardinia Elba Ferries, nega la cessione delle quote di Corsica Ferries a Pierre Mattei



PORTOFERRAIO — "Nella mia qualità di azionista del gruppo Corsica-Ferries, voglio precisare i dettagli che sono imposti per l'offerta pubblica di acquisto e la comunicazione fatta da Pierre Mattei.

Ho appreso dalla stampa questo evento e non attraverso i mezzi legali e normativi che ogni azionista ha il diritto di aspettarsi. Non sono stato il destinatario del contenuto di questa offerta pubblica di acquisto da parte di Pierre Mattei.

Tuttavia:

E' assolutamente falso, come affermato da Pierre Mattei nei suoi numerosi comunicati, che il controllo del gruppo e la proprietà della Corsica Ferries sono passati fin da oggi dalle mani della famiglia Lota a quelle di Pierre Mattei e dei suoi soci. Ciò confonde deliberatamente, la portata giuridica di una semplice offerta pubblica di acquisto. Ciò consapevolmente non tiene conto e nasconde un procedimento in corso dinanzi ai tribunali civili e commerciali.

E' assolutamente falso, come affermato enfaticamente da Pierre Mattei, che la sua offerta, e cito è l'unica difesa contro una possibile acquisizione da parte di mani straniere. 

Se non per negare la volontà di mio padre a mantenere dopo la sua morte, il carattere familiare del nostro gruppo, mettendo in scena un'offerta di acquisto sorprendente. Se non per prendere in considerazione, di fatto, che io stesso sono uno straniero, e non l’erede testamentario di mio padre l’Amatore Pascal Lota.

E' assolutamente vero che fin dalla morte di mio padre ho intrapreso con le mie tre sorelle fondati approcci di acquisizione con le loro giustificazioni, nonostante le eventuali pressioni destabilizzanti che queste hanno dovuto subire in caso di cessione in mio favore. Preciso che non sono state previste modifiche di gestione aziendali dal sottoscritto.

E' assolutamente vero che sono in possesso di tutte le mie azioni all'interno del nostro gruppo di famiglia.

E' assolutamente vero che sostengo la mia volontà e la proposta di acquisizione delle quote delle mie sorelle.

E' assolutamente vero che la mia priorità è quella di mantenere la sostenibilità dei posti di lavoro, la sostenibilità economica del Gruppo Armatoriale Corsica Sardinia Elba Ferries nella dinamica di mio padre, che ha portato questo gruppo, a diventare uno dei principali attori del trasporto marittimo nel Mediterraneo.

Ringrazio tutti coloro che con il loro impegno e dedizione sostengono l’azienda dalla data di fondazione. 

Rimango particolarmente dispiaciuto nel sapere che devono sopportare quotidianamente e indirettamente, le conseguenze strazianti di proposte angoscianti e sconsiderate".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un grupoo di amici ha creato un comitato per organizzare una giornata di sport e beneficenza in ricordo del giovane scomparso prematuramente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Politica

Attualità

Attualità