Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:00 METEO:PORTOFERRAIO18°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Taormina, ubriaca al volante perde il controllo e va a sbattere in galleria: le immagini dell'incidente

Attualità giovedì 21 luglio 2016 ore 16:16

L'Elba differenzia di più, ecco i dati

La Società Elbana Servizi Ambientali rende noti i dati sulle raccolte dei rifiuti rilevate nel primo semestre 2016, aumento totale del 4,78%



PORTOFERRAIO — Dal confronto con lo stesso periodo del 2015 si evidenzia una crescita molto importante per tutti i comuni elbani che in generale passano da un +41,11% a un +45,88% facendo registrare un incremento del 4,78%.

La raccolta differenziata dei rifiuti è attuata ormai su tutto il territorio dell’isola, genericamente svolta attraverso conferimenti ai contenitori differenziati stradali, in alcuni comuni è già attiva invece la modalità di conferimento porta a porta, cioè senza uso di contenitori comuni. Su tutto il territorio elbano è prevista, ma in realtà ne usufruisce una percentuale ancora limitata di utenti, la raccolta dei rifiuti domiciliare per tutte le utenze non domestiche: ristoranti, bar, strutture ricettive e attività produttive in genere e, da quest’anno, l’esperienza della raccolta differenziata è stata attivata anche da alcuni grandi gruppi alberghieri, che hanno organizzato la vita delle strutture e dei lori ospiti con questa metodologia. 

In tutti i casi i numeri raggiunti sono ormai rassicuranti e confermano un trend in crescita. La medaglia d'oro nei primi sei mesi del 2016 va per distacco a Marciana che registra un aumento percentuale del 14,14% passando dal 42,54% al 56,68%, segue Capoliveri che dal 30,89% balza al 37,48% (+6,59%) mentre l'ultimo gradino del podio va a Rio Marina che passa da 38,07% a 43,20% (+5,13%). Seguono Marciana Marina con un aumento dello 3,43% (da 61,93% a 65,36% che ha in assoluto la percentuale più alta), Portoferraio con un +2,95% (da 44,23% a 47,18%), Campo nell'Elba con +1,89% (da 27,56% a 29,45%) e chiude Rio nell'Elba con l'unico risultato negativo registrando un -0,69% (da 42,53% a 41,84%).

ESA S.p.A. intende proseguire sulla strada della raccolta differenziata rendendola sempre più specialistica, mettendo a disposizione nuove tipologie di contenitori, tali da rendere sempre più facile i conferimenti da parte degli utenti e si sta preparando ad una nuova stagione di comunicazione che riguarderà i cittadini, le comunità, le scuole. Nello stesso tempo l’attenzione di ESA S.p.A. è incentrata sul miglioramento delle tariffe da sottoporre ai comuni elbani, che potranno consentire di premiare sia i cittadini che le attività virtuose, con la diminuzione delle tariffe di conferimento.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'ambulanza era parcheggiata ed è stata presa in pieno da un'auto parcheggiata proprio sotto la sede dei carabinieri in centro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca