Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PORTOFERRAIO18°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Joe Biden: «Donald Trump è un dittatore, vuole vendetta»

Politica venerdì 01 luglio 2016 ore 14:55

La maggioranza accusa dirigenti e funzionari

Il capogruppo Nurra legge una dura dichiarazione contro l'apparato amministrativo della Biscotteria: "Il sindaco prenda presto provvedimenti"



PORTOFERRAIO — L'approvazione del bilancio e del rendiconto consuntivo ha segnato un'altra battaglia della guerra ormai storica che la giunta sta portando avanti contro il personale amministrativo della Biscotteria.

Questa volta l'affondo arriva direttamente dai banchi del consiglio comunale quando il capogruppo di maggioranza Riccardo Nurra chiede di leggere una dichiarazione che punta il dito contro la dirigenza e i funzionari comunali per il grande ritardo con cui i documenti contabili sono arrivati all'assemblea.

"Il 23 gugno 2016 - scrive infatti Nurra - come tutti gli altri consiglieri ho ricevuto dalla Prefettura di Livorno una lettera di diffida per non aver provveduto entro il 30 aprile all'approvazione del bilancio di previsione 2016 e del rendiconto 2015, documenti obbligatori da presentarsi per l'approvazione in consiglio comunale ogni anno, a rischio lo scioglimento del consiglio stesso.

Trovo normale che un consiglio comunale venga sciolto perchè il sindaco o una parte dei consiglieri siano corrotti o collusi al malaffare o facenti parte di un'associazione a delinquere ma trovo che rischiare uno scioglimento per non aver presentato in tempo utile il bilancio di previsione e il rendiconto di gestione, entrambi adempimenti annuali obbligatori, sia un fatto vergognoso oltre che straordinario.

Devo quindi ringraziare - affonda Nurra - quei dirigenti o funzionari che nonostante le numerose sollecitazioni da parte degli amministratori hanno permesso, non so se per negligenza o per mancanza di responsabilità o per assenza di collaborazione o capacità e comunque spero non volontariamente, che oggi mi trovassi qui in questa assurda situazione e visto che, insieme a tutti gli altri consiglieri, mi trovo a sopportare uno stato di mortificazione per precise responsabilità di altri invito il sindaco e la giunta a prendere provvedimenti commisurati al danno provocato a questa amministrazione".

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'ambulanza era parcheggiata ed è stata presa in pieno da un'auto parcheggiata proprio sotto la sede dei carabinieri in centro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Elezioni

Attualità