comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PORTOFERRAIO12°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 26 ottobre 2020
corriere tv
Conte firma il nuovo dpcm: bar e locali chiusi dalle 18

Lavoro sabato 22 agosto 2020 ore 08:00

Il segretario comunale replica alla Cgil

Rossano Mancusi
Rossano Mancusi, segretario generale del Comune di Portoferraio

Rossano Mancusi, segretario generale del Comune di Portoferraio, ricostruisce la vicende dell'ultimo anno e le trattative in corso coi sindacati



PORTOFERRAIO — Dopo le accuse di lentezza mosse all'amministrazione comunale di Portoferraio da parte della Cgil e dopo che è stato chiamato in causa lo stesso segretario generale dell'ente, dopo la risposta della giunta comunale (vedi gli articoli correlati sotto) arriva la replica dello stesso segretario che ricostruisce tutta la vicenda e le trattative in corso e chiede di abbassare i toni.

Qui di seguito pubblichiamo integralmente la replica di Rossano Mancusi, segretario generale del Comune di Portoferraio, a Manuel Anselmi, segretario Fp-Cgil.

"Cui prodest (a chi giova, ndr), Sig. Anselmi?

Nell’articolo apparso sulla stampa locale, con il titolo CGIL, “Basta scuse. La Giunta si impegni di più”, il Sig. Anselmi, cita il sottoscritto Segretario Generale come colui che è bene a conoscenza delle problematiche sindacali in quanto presidente della delegazione trattante di parte pubblica e che è stato informato sin dal suo insediamento su tutte le varie criticità.

Viene da chiedersi innanzitutto perché non cita altre importanti componenti dell’ente che intervengono nelle decisioni sulle questioni che egli solleva (assunzioni, part time, produttività) e alle quali egli, anche nelle riunioni della delegazione trattante non si rivolge mai. Se ne è mai reso conto?

Il Sig. Anselmi e altre componenti del Comune sono in Comune molti anni, il sottoscritto è arrivato al Comune di Portoferraio il 7 gennaio del 2019 ed ha trovato una situazione connotata da gravi difficoltà organizzative e rapporti interni molto tesi. Ha lavorato in due comuni fino all’aprile del 2019 poi su tre comuni, attualmente su quattro ed ha anche molti altri incarichi. Ma nonostante l’esagerato carico di lavoro fin da subito ha avviato contatti con le rappresentanze sindacali. Nell’aprile del 2019, per la precisione il 19 aprile, su sua proposta, la Giunta comunale approvava una riorganizzazione della struttura comunale e un pacchetto di documenti di programmazione, tra cui il modello di Piano dettagliato degli obiettivi e della Performance, le schede per la valutazione dei dirigenti e dei dipendenti e le schede di report. Il primo, con molta fatica e l’insistenza anche degli amministratori, veniva approvato nel settembre del 2019, comprendente attività e progetti iniziati fin dall’inizio dell’esercizio. Si tenga conto che nel maggio si sono tenute le elezioni per il rinnovo degli organi politici comunali che hanno visto il cambio del Sindaco e dell’Amministrazione. Contemporaneamente si portavano avanti le trattative sindacali per la sottoscrizione del Contratto collettivo decentrato integrativo, normativo ed economico, sul quale Portoferraio era in ritardo (doveva essere approvato nel 2018) proposto dal sottoscritto che, nel Comune di provenienza lo aveva approvato nel 2018. Il Sig. Anselmi se l’è ritrovato bell’è fatto, non ci ha messo molto di suo. Lo stesso avveniva anche a Marciana Marina. Tutto ciò su iniziativa, stimolo e contributo del sottoscritto, lavoratore come tutti gli altri dipendenti del Comune, iscritto a sindacato confederale. Oggi è in corso la valutazione della performance 2019 che porterà alla erogazione ai dipendenti del fondo per lo sviluppo delle risorse umane. Siamo in ritardo? Si. A causa di chi? Le schede di report sono state consegnate ai responsabili dei servizi già da alcuni mesi ed ancora non tutti le hanno restituite compilate.

Veniamo ora alle posizioni organizzative. Sorprende e meraviglia la critica del nostro detrattore. Posso capire che provenga da chi ha altri interessi personali ma da lui, rappresentante sindacale, proprio no. Ma le Posizioni Organizzative per il Sig. Anselmi non sono lavoratori? Egli non li rappresenta? Ma dunque secondo lui il Comune non nomina il Comandante dei vigili o non pone a capo dell’Ufficio tecnico una PO perché nel 2016 vi erano per la posizione organizzativa solo 8300 Euro? Ma lui ha mai sentito parlare di tetto complessivo dei fondi? Lui sa che il fondo per lo sviluppo delle risorse umane, se aumentano i dipendenti può essere aumentato secondo un calcolo pro capite riferito ai dipendenti al 31/12/2018? Ma a lui interessa solo che i dipendenti riscuotano qualche soldo in più, legittimamente e giustamente, per l’amor di Dio!!! O non dovrebbe avere interesse anche alla migliore funzionalità del Comune, che poi è la conditio sine qua non per il benessere organizzativo e quindi dei dipendenti? Infine vorrei che spiegasse il Sig. Anselmi da dove ricava la necessità di operare una riorganizzazione della macrostruttura per riconoscere una Posizione organizzativa. Ma l’organigramma attuale del Comune lo ha mai visto? Ma che c’è una unità operativa autonoma “Corpo di Polizia Municipale” lo sa? E quando il Comune fa il bando per l’assunzione del Comandante della Polizia Municipale dove lo mette? E’ o non è un apicale di una struttura di massima dimensione? E quindi non è conseguenziale l’attribuzione della Posizione organizzativa? Quanto alla Posizione organizzativa all’Ufficio tecnico, questa fu creata per sopperire alla mancanza improvvisa del Dirigente. A breve sarà assunto il nuovo Dirigente dell’Area3 “Servizi al Territorio” e quindi il problema di quella P.O. sarà risolto.

A chi giova che il Sig. Anselmi divulghi notizie parziali, tendenziose e fuorvianti? Ai lavoratori? Non penso. Il Sig. Anselmi spara sulla Croce Rossa. A chi giova, ai lavoratori? Al rasserenamento dei rapporti interni ed alla funzionalità del Comune? Conosce il sistema delle relazioni sindacali ed il raffreddamento dei conflitti il Sig. Anselmi? Si fa con attacchi a mezzo stampa? Informo il Sig. Anselmi, che a breve convocherò la delegazione trattante per la contrattazione 2020. Sa che il piano della performance quest’anno è stato approvato il 01/06/2020. Da quanti anni non si vedeva ciò al Comune di Portoferraio? Questo non lo racconta il Sig. Anselmi? E allora a lei ad ai cittadini che ci leggono glielo dice il capo delegazione trattante del Comune di Portoferraio.

Che Paese il nostro! C’è chi fa poco e critica e chi lavora fino ad ammazzarsi ed è criticato ed attaccato. Il tutto corroborato da cordicelle e conventicole di bassa lega. Ad maiora".

Rossano Mancusi, segretario Generale del Comune di Portoferraio 



Tag
 
Orario voli Silver Air Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità