Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:53 METEO:PORTOFERRAIO15°18°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 11 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'ultimo saluto a Luana, morta sul lavoro a 22 anni: applausi, palloncini e forte commozione

Attualità mercoledì 11 gennaio 2017 ore 16:59

​Il progetto Agrifood del Foresi

La valorizzazione dei prodotti locali come occasione per l'alternanza tra scuola e lavoro degli studenti dell'Alberghiero



PORTOFERRAIO — Nei giorni scorsi, infatti, è stato presentato a Donoratico, presso la Cooperativa agricola Terre dell’Etruria, il progetto del Polo tecnico professionale Agrifood che vede coinvolti, insieme al Foresi, gli istituti alberghieri Mattei di Rosignano, Einaudi Ceccherelli di Piombino e l'agrario Cattaneo di Cecina. 

Obiettivi del progetto sono la trasmissione delle conoscenze, delle tipicità e la valorizzazione delle eccellenze agroalimentari del territorio. Sono previste azioni di: formazione degli alunni sulle risorse enogastronomiche di eccellenza del territorio attraverso l'interazione tra aziende e istituti scolastici, partecipazione degli istituti scolastici a manifestazioni enogastronomiche della Toscana negli stand aziendali e come supporto alle iniziative promozionali, preparazione di piatti a cura dei tre istituti alberghieri valorizzando i prodotti delle aziende locali. 

Il percorso di alternanza tra scuola e lavoro fa perno sulla metodologia che coniuga le competenze acquisite in classe alle conoscenze sul campo lungo la filiera agroalimentare. All'appuntamento di Donoratico, il Foresi era presente con una delegazione di tre studenti (Arrighi, Lupi e Vacca) della classe IV Eno e IV Sav dell'istituto Alberghiero, accompagnati dai docenti Michela Assante e Luca Panerini. 

I nostri studenti, insieme ai colleghi di Piombino e Rosignano, hanno offerto un coffee break ai partecipanti. Nel corso del lavoro, il Foresi ha individuato la Cipolla di Patresi, quale tipicità locale, grazie alla collaborazione dell'azienda Francesco Giordano di Schiopparello di Biagio Giordano, dell'Hotel Belmare di Patresi di Vincenzo Anselmi e del prof. Agostino Stefani (Scuola Sant’Anna) che promuove insieme al Parco il re-insediamento di prodotti autoctoni.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS