Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:32 METEO:PORTOFERRAIO15°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 20 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità venerdì 22 febbraio 2019 ore 09:15

I giovani chiedono una Consulta degli studenti

Foto di repertorio

Il Comitato degli studenti elbani scrive una lettera aperta ai sindaci dei Comuni per chiedere l'istituzione di una Consulta che li rappresenti



PORTOFERRAIO — Con una lettera aperta ai sindaci dei Comuni elbani, il Comitato degli studenti, per voce dei loro rappresentanti Marco Riformato, Mahdi Fneich, Pietro Gentili e Francesco Siviero, chiedono che sia istituita una Consulta degli studenti elbani che possa dare rappresentanza alle loro esigenze e ai loro problemi ma che li possa anche rendere parte attiva e propositiva.

I ragazzi hanno allegato alla lettera, indirizzata agli amministratori elbani 507 firme, raccolte tra gli studenti.

"Come forse sapete - scrivono i ragazzi del Comitato - in questi mesi è stato iniziato un percorso democratico e spontaneo per chiedere ai sindaci del territorio elbano di costruire, anche sulla nostra isola, l' esperienza della Consulta o Forum giovanile. Ne abbiamo discusso e ci siamo incontrati svariate volte, e durante queste riunioni abbiamo anche raccolto delle firme a sostegno della nostra proposta. Le firme raccolte ad oggi, sono cinquecentosette, tutte avute dagli studenti delle terze medie di Campo e Marciana Marina e degli istituti superiori dell' Elba". 

"Oltre agli incontri - spiegano gli studenti - abbiamo portato avanti anche una notevole opera di informazione presentando l' iniziativa a tutti gli alunni delle scuole superiori, attraverso una fruttuosa collaborazione con gli istituti che ci hanno permesso di parlare alle classi e in assemblea. In questi mesi abbiamo riscontrato un grande suffragio per l' iniziativa della Consulta da parte della stragrande maggioranza degli studenti soprattutto perché ci si muova,anche grazie a questo strumento che vi chiediamo di introdurre, sul fronte dei trasporti, della scuola, e del tempo libero". 

"Ciò che quindi chiediamo alle amministrazioni - spiegano - è di convenire una data, il prima possibile, per costituire un tavolo di lavoro con rappresentanti del comitato della consulta, quelli degli studenti di entrambi gli istituti e con gli amministratori del territorio. La nostra intenzione è programmare, in seno al tavolo, lo statuto del nuovo organo giovanile che ne definisca le prerogative, la composizione, le modalità di elezione e ogni altro dettaglio della vita della nascitura assemblea. Ci preme ancora una volta sottolineare il grande sostegno che l'iniziativa ha ricevuto dal mondo studentesco, e anche da molteplici soggetti della società civile che non apprezzerebbero certo un disinteressamento da parte degli amministratori nei confronti di questa proposta, che nasce per dare finalmente ai giovani la rappresentanza che è sempre mancata". 

"Come comitato degli studenti - concludono - vi proponiamo già la data dell' otto Marzo per dare inizio al tavolo di lavoro per la stesura dello statuto".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna è stata immediatamente soccorsa dalla comandante della polizia municipale, poi sono intervenute ambulanza e automedica
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Cronaca

Attualità