Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:25 METEO:PORTOFERRAIO11°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 25 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Bonafede irritato dalla domanda su Salvini: «Non mi interessa quello che dice»

Lavoro mercoledì 27 gennaio 2021 ore 09:28

Diventare Guida Parco, 72 ammessi allo scritto

Guide Parco a Montecristo

Grande partecipazione al bando per diventare guida nel Parco nazionale Arcipelago toscano. In tutto sono arrivate 87 domande di ammissione



PORTOFERRAIO — Una bella risposta alla chiamata dell'Ente Parco per diventare Guida del Parco Nazionale Arcipelago Toscano.

Lo rende  noto lo stesso Parco nazionale spiegando che allo scadere del bando, il 18 Gennaio scorso, sono arrivate 87 domande da nuove aspiranti Guide Parco. 

Di queste, in ragione dei requisiti richiesti, 72 candidati sono stati ammessi a sostenere la prova scritta prevista lunedì 15 Febbraio 2021 alle ore 15,30 al Centro Congressuale De Laugier di Portoferraio.

Mercoledì 17 Febbraio invece saranno resi noti gli esiti della prima prova e la lista dei candidati ammessi alle successive prove orali di lingue straniere che si terranno in remoto.

Il corso di formazione base sarà riservato a 26 guide che avranno superato la selezione.

A causa dell’emergenza sanitaria, il Parco fa sapere  che il corso sarà articolato in fasi in remoto per i moduli teorici e in fasi in presenza per i moduli tecnico-pratici.

Sono state invece 35 le guide già riconosciute come Guida Parco che hanno chiesto di partecipare ai sei diversi moduli di specializzazione per le isole di Giannutri, Giglio, Montecristo, Pianosa, Capraia e Gorgona e al modulo sulla sicurezza dei visitatori in mare.

L’Ente Parco continua dunque a investire in questo percorso professionalizzante relativo alla figura della Guida Parco, per avere a diposizione un sempre maggior numero di professionisti preparati ed appassionati che siano testimonial competenti nella divulgazione degli eccezionali valori ambientali presenti nel nostro territorio. 

“Le Isole Toscane sono molto diverse tra loro per biodiversità, cultura e logistica – sottolinea il presidente Sammuri – e anche nell’affrontare le misure di sicurezza dell’emergenza sanitaria il Parco è stato costretto a rivedere in corsa le modalità di fruizione. Questa esperienza maturata sul campo ha dimostrato quanto sia importante avere Guide Parco fidelizzate, qualificate e aggiornate, in grado di garantire servizi di qualità e una fruizione serena e in tutta sicurezza”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Sport