comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:35 METEO:PORTOFERRAIO12°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 03 dicembre 2020
corriere tv
Vaccino anti-covid, Ippolito: «Chi è stato positivo non dovrà farlo»

Lavoro sabato 23 aprile 2016 ore 10:44

Gli studenti raccontano l'esperienza lavoro

L'ITCG Cerboni ha raccolto le testimonianze degli studenti coinvolti nel progetto di alternanza scuola lavoro che raccontano le loro impressioni



PORTOFERRAIO — Il progetto dell’ alternanza scuola-lavoro, curato dalla professoressa Elena Bianco, per gli studenti della 3° Afm (amministrazione finanza marketing) dell’ITCG Cerboni, è stata quest’anno piuttosto impegnativo, coinvolgendoli per due settimane consecutive. Ma il risultato è ancora una volta positivo, come dimostrano le testimonianze di alcuni di loro, che avvalorano la necessità, ormai ritenuta irrinunciabile, di introdurre progressivamente gli allievi in quella che sarà l’attività futura già dai banchi di scuola.

Niccolò Paolini: "Queste due settimane di stage mi sono sembrate intense ma sono trascorse molto velocemente. Ho incontrato molte persone gentili e disponibili che mi hanno insegnato molte cose sulla pratica del lavoro del commercialista. Mi hanno fatto capire che è un lavoro che richiede molta attenzione e preparazione, anche se credo che alcune volte sia un po’ monotono e ripetitivo e non ho ancora idea se potrà essere il mio lavoro futuro. Credo comunque che questo periodo di stage mi sia servito per saperne un po' di più e soprattutto per capire la differenza fra la scuola e il mondo del lavoro". 

Silvia Gentini: "A partire dal 4 di aprile abbiamo iniziato gli stage per il continuo svolgimento dell’alternanza scuola-lavoro, fino al 15 di aprile. Ogni studente collocato nelle sedi dei vari uffici di lavoro sul territorio elbano. Sono stata accolta nel comune di Marina di Campo per uno stage, per l'alternanza scuola-lavoro. Devo ringraziare la collaborazione dell'ente che mi ha reso partecipe nel loro lavoro. Io mi sono resa conto cosa provano i miei genitori ogni giorno e ciò mi ha fatto comprendere cosa si intende per LAVORO e uscita dalla scuola avrò la possibilità di scegliere con più consapevolezza se andare avanti con i miei studi o andare a lavorare. Ringrazio il Comune di Campo nell' Elba e tutti i dipendenti dei vari uffici per avermi resa partecipe del loro lavoro.Trovo questo genere di esperienze comodo e molto istruttivo per dei giovani come noi. Se fosse possibile vorrei farne un'altra in altri ambienti lavorativi per provare le varie attività che si possono svolgere in questo settore". 

Simone Galeazzi: "Il progetto dell’alternanza scuola lavoro è iniziato il 4 aprile 2016 ed è finito il 15 dello stesso mese ed io e il mio compagno di classe Daniel Sardi lo abbiamo vissuto presso l’ufficio aeroportuale di Marina di Campo. In complesso è stata una bella esperienza durante la quale io e Daniel abbiamo potuto rapportarci con un ambiente lavorativo davvero particolare e grazie al quale abbiamo imparato sia come mettere in pratica alcune cose studiate sia come fare alcune operazioni tipiche di quell’ambiente, come la fatturazione degli arrivi e delle partenze con un programma apposito. Il personale è stato molto amichevole e disponibile nonostante i giorni di controlli e ispezioni e le giornate di corso antincendio che li tenevano occupati ed è grazie a loro se abbiamo scoperto nuove cose che ci serviranno sicuramente per la nostra formazione lavorativa e personale". 

Alice Papi: "La mia esperienza di stage mi ha aiutato a capire meglio cosa vorrei fare in futuro e quale strada prendere. Mi ha aperto gli occhi su lavori che pensavo nemmeno mi piacessero per niente scoprendoli poi lavori utili e molto belli. Queste due settimane mi sono piaciute davvero tanto, perché mi hanno fatto toccare il lavoro con mano e le ho trovate molto più utili di altri corsi fatti a scuola, proprio perché ti catapultano nel vero mondo del lavoro, un mondo che da scuola, seduti su una sedia ,si può solo immaginare".

Miriam Rosa: "Ho svolto le mie ore di alternanza scuola-lavoro presso l'ufficio ragioneria e tributi del comune dell’ Isola Del Giglio. Reputo questa esperienza molto utile alla mia formazione perché spero, un giorno, di poter lavorare in quel settore. Mi sono confrontata con persone pratiche di quell'ambiente lavorativo, che si sono rese disponibili nell'insegnarmi a svolgere le varie attività quotidiane. Ho potuto applicare la teoria studiata a scuola, ma ho anche imparato nuove tecniche che mi serviranno in futuro lavoro. Spero di rifare questa esperienza, ma confronterei volentieri i vari ambienti lavorativi per capire quale sia il più adatto a me e all' eventuale percorso universitario che vorrei intraprendere". 

Benedetta Lenzini: "La mia esperienza di stage scolastico è durata due settimane presso lo studio del commercialista Luigi Olmetti.. Lo stage consisteva nel lavorare 7 ore al giorno e vedere come funzionava questo piccolo mondo; durante tali ore dovevo mettere in pratica ciò che avevo studiato a scuola e apprendere cose nuove dal proprio tutor. Il mio tutor era il commercialista stesso quindi mi ritengo molto fortunata, perchè ho visto da vicino che è un lavoro molto complesso e interessante. Pensavo di dover passare 2 settimane a guardare e imparare e basta, invece dopo qualche giorno mi hanno permesso di mettere in pratica le cose che mi insegnavano. Sono molto soddisfatta di questa esperienza perché mi sono trovata veramente molto bene con tutti e alla fine mi è anche dispiaciuto dover tornare a scuola".

Simone Casablanca: "Queste due settimane di stage mi sono sembrate molto utili perché mi hanno fatto vedere da vicino il mondo del lavoro. Ho incontrato tante persone gentili che mi hanno dedicato molto del loro tempo cercando di istruirmi nel campo commerciale. Mi hanno fatto capire che è un lavoro che richiede molta concentrazione, conoscenza, e buona volontà data a volte la ripetitività del mestiere.
Posso dire che è stata una bella esperienza che rifarei volentieri per avvicinarmi ancora di più e capire se è quello che fa per me". 

Alessandro Arnaldi: "Lo stage che ho fatto presso lo studio Scalabrini − Mazzei è stata un'esperienza molto interessante, che mi ha aperto una finestra sul futuro. Mi ha appassionato il modo in cui lavorano, ma soprattutto mi hanno incuriosito alcuni argomenti che mi piacerebbe approfondire. Stando questi pochi giorni in ufficio, ho capito tante cose quanto sia impegnativo aprire e gestire una piccola attività commerciale, quanto sia importante applicare le regole e le scadenze che lo Stato impone.Comunque sia è un percorso utile per capire com'è la vita della gente che lavora". 

Andrea Vergari: "Il periodo di stage per me è stato molto bello e divertente. Le persone erano gentili e pazienti, e mi hanno insegnato molte cose riguardanti la contabilità, ma ho capito che nel mondo del lavoro si ha bisogno di due cose indispensabili: il rispetto e la puntualità. È stata un’ esperienza che mi è piaciuta molto ma che mi è stata di aiuto per orientarmi meglio nel mondo del lavoro". 



Tag
 
Orario voli Silver Air Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Sport