Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:25 METEO:PORTOFERRAIO25°30°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 07 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il discorso di Boris Johnson: «È chiaro che debba esserci nuovo leader e premier»

Attualità mercoledì 24 ottobre 2018 ore 11:51

Sammuri: "Esemplare gestione dell'emergenza"

Giampieri Sammuri, presidente Parco nazionale dell'Arcipelago toscano

​Il presidente del Pnat ringrazia tutti i soggetti che si sono mobilitati per gli interventi nel Santuario dei Cetacei dopo la collisione delle navi



PORTOFERRAIO — Dal Parco nazionale dell'Arcipelago toscano arriva un aggiornamento sull’incidente che ha interessato il mare in pieno Santuario Pelagos. 

"La M/N Virginia ha mollato le ancore - si legge nella nota a firma di Giampiero Sammuri, presidente del Parco nazionale dell'Arcipelago toscano - e se ne sta andando verso sud passando, come da prescrizione del Ministero Ambiente italiano, ad ovest di Corsica e Sardegna. L’emergenza è terminata

I fatti sono stati riportati dalla cronaca ma è evidente come sia stato necessario un grande lavoro di coordinamento di uomini e mezzi per gestire attività di monitoraggio da parte di mezzi aerei e navali e per il contenimento e la bonifica dell'inquinamento per seguire tutte le procedure di sicurezza in ottemperanza al piano internazionale d'intervento antinquinamento Ramogepol.

Possiamo dire che i danni sono stati contenuti e che le coste delle Isole del Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano non hanno avuto danni diretti. Molti mezzi navali anti inquinamento erano stati comunque “mossi” e fatti arrivare dai vari porti italiani per scopo precauzionale proprio a protezione delle nostre acque ed in particolare per la tutela delle isole dell' Arcipelago Toscano. 

Una intera macchina organizzativa ed organizzata si è messa in moto, coinvolgendo in modo determinante Ispra oltre che il Consorzio Lamma di Regione Toscana per avere modelli costanti e aggiornati circa le evoluzioni meteo che in casi come questi diventano determinanti sia per le operazioni necessarie a bordo delle navi incidentate, ma anche per prevedere dove e come si sarebbe diretta la macchia di idrocarburi sversata e di conseguenza preparare i mezzi che l'avrebbero dovuta contenere.

Il presidente del Parco Nazionale Arcipelago Toscano Giampiero Sammuri ringrazia tutte le Forze dell’Ordine e le istituzioni intervenute e in particolare ringrazia il Contrammiraglio (CP) Giuseppe Tarzia, Direttore Marittimo della Toscana, con cui è stato in contatto costante durante tutta l'emergenza. Ancora una volta la Direzione Marittima Toscana, con le sue donne ed i suoi uomini, ha dato prova di professionalità e competenza grazie alla quale è stato scongiurato un disastro ambientale".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È partito da Empoli con la sua bicicletta speciale da lui realizzata per raccogliere fondi a sostegno di un gruppo di ragazzi down di Fermo
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità

Cronaca