Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:35 METEO:PORTOFERRAIO25°28°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 25 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Incendi nell'Oristanese, fiamme alte e gente in strada a Porto Alabe: centinaia di evacuati

Politica giovedì 17 dicembre 2015 ore 15:29

Foresi e San Giovanni, le domande al sindaco

La minoranza consiliare Cosetta Pellegrini sindaco ha depositato due interrogazioni che verranno discusse nel prossimo consiglio comunale



PORTOFERRAIO — Nel prossimo consiglio comunale di Portoferraio, indetto per il prossimo 22 dicembre, il gruppo di minoranza consiliare che fa capo a Cosetta Pellegrini, ha depositato due interrogazioni ambedue riferenti la situazione scolastica della città. 

Nella prima, sulla scuola dell’Infanzia di San Giovanni e Carpani, si chiede conto dell'apertura: "Già nel luglio di quest’anno avevamo interpellato questa amministrazione - scrivono i consiglieri - circa i finanziamenti ed i tempi previsti per la riapertura della scuola materna di San Giovanni. Allora l’assessore Anselmi ci rispose dichiarando che per i lavori era necessario impegnare la somma di 249mila euro e che l’importo sarebbe stato finanziato nel bilancio 2015, di prossima approvazione, con i ricavi degli oneri di urbanizzazione dopo il suo inserimento nel piano delle opere pubbliche. 

Dichiarò anche che per il prossimo febbraio 2016 la scuola sarebbe stata riconsegnata fruibile ai suoi piccoli allievi. In realtà nel Piano delle Opere approvato a settembre con il Bilancio 2015, si legge che per la manutenzione straordinaria delle scuole dell’infanzia (tutte) sono stati previsti 20mila euro finanziati con oneri di urbanizzazione, mentre per i lavori di ristrutturazione edilizia del tetto della scuola materna San Giovanni sono previsti nel 2015 57mila euro da finanziare con mutuo e nel 2016 193mila euro da finanziare sempre con mutuo". 

Chiedono quindi: "Come e quando pensate di finanziare i lavori necessari?".

La seconda interrogazione riguarda la sistemazione della nuova sede dell'I.S.I.S. Foresi, cui è collegato il progetto dell’Istituto Professionale del Mare. "Alle note problematiche strutturali - si legge nel documento - si sono aggiunte le nuove segnalazioni relative alla presenza di tetti di amianto nella zona del Grigolo, situazione fra l’altro ben conosciuta dal sindaco Ferrari che, in qualità di dirigente della Provincia con responsabilità per le strutture scolastiche, aveva a suo tempo effettuato sopralluoghi, proprio per le segnalazioni che già erano state fatte circa la presenza dell’amianto sul tetto di copertura di strutture del Grigolo. 

Vista quindi l’urgenza di procedere all’individuazione dell’area per dare finalmente una sede idonea all’ISIS Foresi, considerato che il Comune di Portoferraio è divenuto titolare degli edifici del complesso del Teseo Tesei - la minoranza chiede al sindaco -  di concordare con la Provincia e l’ISIS Foresi la localizzazione della nuova sede nel complesso del Teseo Tesei, valutando il progetto ritenuto più idoneo, per la ristrutturazione degli immobili li presenti e utilizzabili, ricercando congiuntamente possibili fonti di finanziamento che consentano in tempi congrui, la realizzazione della nuova struttura per superare definitivamente i gravissimi problemi strutturali dello storico Istituto Foresi".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Protezione civile regionale ha emesso un avviso meteo per forte vento di Scirocco e mareggiate sull'Arcipelago e la costa sud della Toscana
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca