Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:50 METEO:PORTOFERRAIO22°27°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 14 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Anniversario Ponte Morandi, il sindaco di Genova legge il messaggio del premier Draghi

Attualità sabato 06 maggio 2017 ore 15:33

​Emergenza sangue: mancano i gruppi A e 0

Il presidente della sezione AVIS di Portoferraio, Dante Leonardi, lancia l'allarme: "Mancano A e 0 positivo e negativo, abbiamo bisogno di tutti"



PORTOFERRAIO — "Interventi chirurgici che saltano, appelli ai donatori perché si presentino ai centri trasfusionali, situazioni di questo tipo siamo stati abituati a viverle in occasioni di epidemie influenzali, che costringono i donatori a letto, o nel pieno della stagione turistica, quando gran parte dei donatori con occupazione stagionale sono bloccati dagli impegni di lavoro, ma una situazione come quella di questi giorni ha dell’incredibile". 

Questo il disperato appello di Dante Leonardi, presidente della sezione Avis di Portoferraio. "Le scorte in Toscana dei gruppi 0-, 0+, A-, A+ sono pressoché esaurite, al punto che agli ospedali periferici come il nostro, non vengono garantite sacche di scorta e in caso di emergenza le necessità potranno essere soddisfatte con l’utilizzo di mezzi di emergenza. 

Per non trovarci in queste emergenze dobbiamo lavorare programmando al meglio con il volontariato. Se ci sono difficoltà e vengono lanciati appelli poi le persone poi vengono a donare. Ma non bisogna mai abbassare la guardia, è necessario promuovere un'attività di raccolta costante che non finisca in crisi, visto che la disponibilità di sangue e il plasma sono livelli essenziali di assistenza che mandano avanti gli ospedali. 

La carenza di sangue ha effetti immediati sugli interventi chirurgici. Visto che una scorta deve sempre essere tenuta da parte per le emergenze, certe operazioni quali i trapianti o in caso di gravi traumi per incidente, non possono essere rimandate o fatte saltare". 

Da qui l’appello a tutti i donatori presenti all’Elba: "Invito tutti i donatori in particolare quelli di gruppo 0-, 0+, A-, A+ che si trovino nelle condizioni di idoneità, a presentarsi presso il Trasfusionale Ospedaliero. 

Mi rivolgo, in particolare, ai giovani che in condizioni di salute per farlo, possono per la prima volta avvicinarsi alla donazione cogliendo così l'opportunità di vivere un momento di solidarietà e aggregazione nella certezza di sapere che così facendo, si alimenta un patrimonio collettivo di cui ciascuno può usufruire nei momenti del bisogno". 

Le donazioni possono essere effettuate tutti i giorni, esclusa la domenica, presentandosi fra le 7.30 e le 10 al centro trasfusionale di Portoferraio. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Processione in mare e messa nel pomeriggio. Musica e spettacolo pirotecnico sul mare a partire dalle 22
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Cronaca

Attualità