Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:35 METEO:PORTOFERRAIO18°31°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 19 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin si mette al volante e guida con Kim Jong-un per le strade di Pyongyang

Attualità sabato 29 aprile 2023 ore 13:30

Sammuri invita Petrucci ad un incontro

Giampiero Sammuri, presidente Parco nazionale Arcipelago Toscano

Il presidente del Parco Nazionale Arcipelago Toscano replica alle accuse mossegli dal consigliere regionale di Fratelli d’Italia



PORTOFERRAIO — "Sinceramente non ho chiaro a cosa si riferisca il consigliere Petrucci quando parla di divieto di accesso “a Giannutri, Pianosa, Montecristo, Gorgona, Capraia”. Ovviamente, in nessuna di queste isole esiste un divieto di accesso, in due di esse (Capraia e Giannutri) le persone che possono sbarcare sono illimitate nè più nè meno come all’isola d’Elba".

Lo ha dichiarato Giampiero Sammuri, presidente del Parco nazionale Arcipelago Toscano in risposta alle dichiarazioni del consigliere regionale di Fratelli d’Italia Diego Petrucci.

"Le altre 3 isole hanno dei contingentamenti regolati dall’ente parco A Pianosa potrebbero accedere 127.750 persone all’anno, in realtà ce ne vanno tra le 20 e le 30.000, ma non per la limitazione che è solo giornaliera. - ha spiegato Sammuri - A Gorgona la limitazione è determinata dalla presenza del carcere e il numero massimo di persone giornaliere è stabilito in accordo con il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria. Montecristo infine è oltre che parco nazionale riserva naturale statale gestita dall’arma dei carabinieri che ha ottenuto il diploma del consiglio d’Europa che aveva indicato come numero massimo di visitatori 1000 all’anno. Grazie alla qualità della visite che organizziamo sull’isola, interloquendo con gli esperti del consigli d’Europa, siamo riusciti a portare questo numero a 2000".

"Forse il consigliere Petrucci visto che parlava di “campi boe” si riferiva a divieto di accesso d imbarcazioni, ma il discorso è praticamente analogo. - ha proseguito il presidente Sammuri- Capraia e Giannutri, dove peraltro arrivano traghetti di Linea non hanno nessuno limitazione all’ormeggio delle imbarcazioni (a Capraia c’è anche un porto), per Gorgona la limitazione è sempre determinata dal carcere, a Montecristo è consentito l’accesso di una barca al giorno e le richieste sono ogni anno meno della disponibilità. A Pianosa infine ci sono delle boe che, proprio come dice il consigliere Petrucci con “posti limitati e a pagamento” sono a disposizione dei diving".

"Infine se il consigliere ha scritto ai ministeri competenti per il recupero del patrimonio edilizio di Pianosa avremmo proprio piacere che fosse ascoltato. Il parco non è proprietario di nessun immobile sull’isola e ciononostante ha recuperato tre edifici: la prestigiosa villa dell’ agronomo, l’immobile più significativo dell’isola, villa Literno e l’ex direzione (Quest’ultima insieme al comune di Campo nell’Elba e alla’Università di Siena) ha reso fruibili le catacombe concesse in gestione da una convenzione con il vaticano. Se il demanio concederà, come richiesto una parte dell’ex carcere di massima sicurezza il parco investirà altre risorse per mettere in sicurezza l’area ed aprirla alla fruizione. Quindi i “patrimoni dell’umanità” del parco nazionale dell’arcipelago toscano sono “visti soltanto da lontano”solo da chi non ha voglia di scendere da un imbarcazione e di immergervisi dentro….In ogni caso come sanno ministri, sottosegretari, parlamentari, sindaci e amministratori pubblici di qualunque colore politico che si sono rapportati con me, io ho un profondo rispetto delle istituzioni e ascolto sempre attentamente chi le rappresenta. - ha concluso  Sammuri- Per questo se il consigliere Petrucci lo vorrà sono assolutamente disponibile ad incontrarlo per illustrargli nel dettaglio come è organizzato il parco ed ascoltare con interesse le sue opinioni a riguardo".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I cittadini presenti nella zona sono subito intervenuti per paura che l'incendio di estendesse. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri forestali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Cronaca