Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PORTOFERRAIO13°18°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 20 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Scurati, Landini: «Oscurato monologo sul 25 Aprile, questo è regime»

Attualità mercoledì 28 febbraio 2024 ore 18:45

Piove a scuola,"necessarie verifiche approfondite"

Il sindacato Uil Scuola Rua Toscano interviene sulla situazioni del plesso scolastico di viale Elba



PORTOFERRAIO — :Nella mattinata del 26 febbraio, non solo a causa delle piogge incessanti di questi giorni, un’ala della Scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Sandro Pertini di Portoferraio si è praticamente allagata rendendo pericolosa e non in sicurezza l’attività didattica per alunni, docenti e personale Ata. Il sottoscritto Michele Intorcia, docente presso la Scuola seconda di primo grado dell’Istituto Sandro Pertini di Portoferraio, Isola d’Elba, terminale associativo Uil Toscana Livorno, insieme alla collaborazione del collega ed Rsu Snals, abbiamo deciso di comune accordo di denunciare all’opinione pubblica tale condizione di disagio e di contattare la locale stazione dei Vigili del Fuoco di Portoferraio, i quali hanno ispezionato i locali e prodotto una relazione dichiarandone l’inagibilità. - si legge in una nota di Uil Scuola Rua Toscana - Nella serata del 26, Il Ds dell’Istituto Sandro Pertini di Portoferraio, prof.ssa Daniela Pieruccini, dopo l’esito del sopralluogo dei Vigili del Fuoco e dei tecnici del Comune di Portoferraio, ha disposto l’interdizione delle aule 14, 15,16, e 17, tramite circolare n.120, indirizzata agli alunni, alle famiglie degli alunni, ai collaboratori scolastici della Scuola secondaria di primo grado, al Dsga, al presidente del Consiglio d’Istituto Avv. Silvia Lupi, all’Rspp Michele Mazzarri e al sindaco di Portoferraio Angelo Zini".

"Il Comune di Portoferraio, - proseguire la nota - dalla sua pagina Facebook, invece, nel pomeriggio-sera del 26 febbraio, ha diramato la seguente comunicazione: «le abbondanti piogge di queste ultime ore hanno provocato infiltrazioni d’acqua in un corridoio dell’ala est della scuola media ‘Giovanni Pascoli’. A determinarle è stato il deterioramento di un tratto delle guaina bituminosa posizionata sulla copertura del plesso scolastico che ha sede in viale Elba. L’uso del corridoio, dal quale si accede a due aule ed al laboratorio di arte, è stato interdetto dai vigili del fuoco. Gli studenti delle due classi sono stati temporaneamente spostati in altre aule. Contattato dalle autorità scolastiche, il personale dell’ufficio tecnico del comune ha effettuato un sopralluogo sul posto che non ha evidenziato criticità in altre parti della scuola. È stata subito contattata una ditta locale che, non appena smetterà di piovere, effettuerà il necessario intervento di riparazione della guaina deteriorata, possibile solo a solaio asciutto. Nella giornata di domani, martedì 27 febbraio 2024 nella Scuola Media Pascoli’ - così come in tutte le altre scuole della città - le lezioni saranno sospese a seguito della proclamazione di un’allerta meteo di colore arancione»".

"Come ho già avuto modo di dichiarare – commenta Michele Intorcia, delegato Uil Scuola Toscana all’Isola d’Elba - è una situazione vergognosa che va avanti, secondo numerose testimonianze di docenti che hanno lavorato presso l’Istituto e che vi lavorano ancora, da molti anni e quindi che non è stata probabilmente provocata, come fa sapere il Comune di Portoferraio, da una nota apparsa solo su Facebook, solo dalle abbondanti piogge di questi giorni. Quest’ala della scuola, tra l’altro, è stata oggetto di lavori tramite un finanziamento ottenuto dall’amministrazione Zini per l’efficientamento energetico per un importo di circa 1milione di euro. Quindi, qualcuno deve darci delle spiegazioni ben precise. Tre anni fa, insieme ad un collega sulla sedie a rotelle, abbiamo diffuso un video-denuncia sulla mancanza di un ascensore nella scuola. È presente solo un montascale che in passato si è anche bloccato e ha reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Dopo il video-denuncia il sindaco Zini ha assicurato che l’ascensore sarebbe stato installato. Il primo cittadino ha mantenuto la promessa, stanziando 60mila euro con una variazione di bilancio, ma ad oggi, anche quei lavori sono interrotti e chiediamo notizie in merito. Abbiamo una palestra scolastica che richiede manutenzione, un campo esterno che allo stato attuale si presenta come un cantiere aperto. Ci sono molte criticità in questo plesso, ed è ora che emergano perché l’emergenza dell’edilizia scolastica in Italia è ora e non domani, e tutti vogliamo lavorare in un ambiente sicuro, confortevole e stimolante per tutta la comunità educante". 

"Pertanto, come Uil Scuola Toscana sul territorio si chiede che: - proseguela nota - 1) I vigili del Fuoco di Portoferraio effettuino una perizia statica e di sicurezza di tutto il plesso, compresi palestra e campo esterno. 2) Di confrontare la perizia di agibilità prodotta dai Vigili del Fuoco con quella del Comune di Portoferraio. 3) Che durante il sopralluogo, i docenti dell’Istituto possano far presenti le criticità presenti in ogni aula e ambiente. Voglio concludere con le seguenti considerazioni personali: ci aspettiamo una maggiore attenzione dalle attuali forze politiche che concorrono alla leadership del Comune di Portoferraio, poiché non si legge una sola nota sull’argomento scuola. A pochi metri dal nostro Istituto ormeggiano navi e yatch da milioni di euro e abbiamo una scuola che è un colabrodo. Anche la cittadinanza deve essere più critica. Infine, e ancora una volta, quando sembrava essersi estinta questa criticità, ci troviamo di fronte a Dirigenti scolastici che devono sobbarcarsi la reggenza di altri Istituti di altri Comuni del territorio, fatto quest’ultimo che non dipende dalla politica locale ma che non deve passare inosservato nell’opinione pubblica, perché ciò significa depotenziare un servizio a svantaggio della comunità locale".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Provincia di Livorno fa sapere che si sono concluse le operazioni di collaudo del tratto di strada che collega Rio Elba con Rio Marina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Sport

Attualità

DISSALATORE